capo d'orlando
Serrati i controlli che i militari dell'Arma della Stazione locale hanno condotto insieme al personale dell'Enel in diverse abitazioni della zona. A finire nei guai, un 60enne di Patti ma residente da tempo proprio a Capo d'Orlando.
Lunedì, 15. Giugno 2015 - 10:44
Scritto da: Ve. Cro.
Categoria: cronaca


Allacci abusivi alla rete Enel e idrica, furto di energia elettrica, manomissione e distruzione di alcuni contatori. E’ questo il quadro allarmante emerso dagli svariati controlli ispettivi che i carabinieri di Gioiosa Marea, insieme al personale dell’Enel, hanno effettuato in alcune abitazioni del centro. Una stretta intensa contro gli allacci abusivi alla rete elettrica che ha avuto come risultati un arresto e sei denunce.

Salvatore Ferlazzo, 60enne di Patti ma residente a Gioiosa, dovrà adesso rispondere di furto aggravato e danneggiamento. Dai controlli, infatti, è venuto fuori come l’uomo avesse allacciato abusivamente due appartamenti di sua proprietà, l’uno accanto all’altro, sia alla rete Enel che a quella idrica, manomettendo e quasi distruggendo i relativi contatori. Beccato in flagranza, Ferlazzo è stato così ammanettato e processato per direttissima. Il Giudice, per lui, ha disposto l’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

Sono invece scattate le denunce per gli altri abitanti del centro tirrenico che per lungo tempo hanno “usufruito illegalmente” dell’energia elettrica. In un’abitazione, i militari dell’Arma hanno scoperto che due residenti avevano manomesso il contatore dell’energia di modo da falsare i dati relativi al consumo. (Ve. Cro.)

COMMENTI

Accedi o registrati per inserire commenti.

Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina - Editrice Tempo Stretto S.r.l., Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina
Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione. Danila La Torre vice coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it - tel 090.9018992 - fax 090.2509937
P.IVA 02916600832- - n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007