crepe sul soffitto
I consiglieri della V circoscrizione, Franco Laimo e Francesco Mucciardi, hanno incontrato l'assessora ai Servizi Sociali, Nina Santisi, che, a sua volta, ha contattato il dirigente Domenico Zaccone
Lunedì, 20. Marzo 2017 - 12:11
Categoria: spazio quartieri


Due stanze ed un bagno per disabili dello Sprar di Villa Lina, in Via Torrente San Nicola, sono state dichiarate inagibili e ora la struttura è a rischio. I responsabili della cooperativa appaltatrice del progetto di seconda accoglienza hanno notato delle piccole crepe nel controsoffitto e i tecnici comunali, dopo un soprallugo, hanno valutato il danno.

I consiglieri della V circoscrizione, Franco Laimo e Francesco Mucciardi, hanno incontrato l'assessora ai Servizi Sociali, Nina Santisi, che, a sua volta, ha contattato il dirigente Domenico Zaccone. I consiglieri adesso chiedono un intervento immediato per riparare i danni causati dall'umidità nel plesso, al fine di evitare un'altra chiusura di una struttura prima fatiscente e poi recuperata e data alla collettività. Restando nella tematica immigrazione, Laimo e Mucciardi si dichiarano assolutamente contrari alla creazione dell'HotSpot a Messina: "Comporterebbe una sorta di turismo speculativo di migranti, favorendo un business sui migranti stessi, trasformando la nostra città in una Mineo 2".

COMMENTI

Accedi o registrati per inserire commenti.

node comment

Struture assistenziali o sanitarie per ITALIANI, mai!! Non rendono. $$$, vero?

Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina - Editrice Tempo Stretto S.r.l., Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina
Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione. Danila La Torre vice coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it - tel 090.9018992 - fax 090.2509937
P.IVA 02916600832- - n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007