Sporcizia e disagi
Il rudere del Magnolia simbolo del degrado sul Viale Giostra
Il viale Giostra, una delle vie principali della città, che vanta un passato ricco di storia e cultura, è oggi uno dei luoghi simbolo del degrado in cui versa la nostra città.
Mercoledì, 13. Settembre 2017 - 14:41
Scritto da: Piero Genovese
Categoria: spazio quartieri
GALLERY-Viale Giostra. Ecco le condizioni di degrado in cui versa

Il viale Giostra, una delle vie principali della città, che vanta un passato ricco di storia e cultura, attualmente rappresenta una parte della nostra città di cui i cittadini stessi non vanno molto fieri poichè, sempre più, è abbandonato  all'iinciviltà. 

Questa mattina, nel corso di una passeggiata con la macchina, abbiamo avuto modo di notare vicino il palazzo dell'Amam, posta dietro i cassoneti dei rifiuti, una vera e propria discarica a cielo aperto di materiale inerte, per lo più legno, accatatstato in un modo da impedire il passaggio dei pedoni sul marciapiede.

Oltre al legno, a fare da cornice allo scempio vi si trovavano anche specchi rotti, sedie, cartoni da imballaggio e anche qualche materasso, gettato da qualcuno che ha bensato bene di non chiamare a chi dovere per il regolare smaltimento del bene materiale. 

Da mesi inoltre, proprio in questa zona si pratica un nuovo sport: il tiro al bersaglio alla segnaletica stradale. Tanti infatti i cartelli di indicazione che, sostituiti dopo il capodanno, riprensentano fori da arma da fuoco e il tutto avviene sotto gli occhi e nel silenzio di molti.

Gli abitanti del complesso "Magnolia" e zone limitrofe aspettano inoltre da anni la realizzazione del parco urbano. I lavori, iniziati nel lontano 2013 dallo IACP per conto del Comune con lo sbaraccamento dell'area in cui sorgeva Villa De Gregorio, non sono stati mai completati. L'area con il tempo è stata presa di mira da malintenzionati che hanno pensato bene di forzare le reti di protezioni per rubare il materiale di cantiere a loro utile. Là dove una volta sorgevano le stalle dei cavalli, ora sorge l'erba alta e la presenza di ratti e gatti hanno fatto dimenticare i buoni propositi avuti dalla vecchia amministrazione comunale.

Altra problematica è legata alla presenze delle baracche, ben visibili lungo il viale Giostra alto e di fronte alla palestra comunale, dove ancora oggi, è presente qualche stalla abusiva. Ormai bretella di imbocco e sbocco in autostrada, tale zona cittadina sempre più abbandonata a sè, richiede una maggiore attenzione da parte di amministrazione comunale e V quartiere che in sinergia dovrebbero trovare risorse per far tornare l'area decorosa.

 

 

COMMENTI

Accedi o registrati per inserire commenti.

Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina - Editrice Tempo Stretto S.r.l., Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina
Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione. Danila La Torre vice coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it - tel 090.9018992 - fax 090.2509937
P.IVA 02916600832- - n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007