due concerti
La breve rassegna di concerti al Policlinico nasce dalla collaborazione tra la Filarmonica Laudamo e l’Azienda Ospedaliero Universitaria per dare il segno tangibile che con la musica si possono alleviare le difficoltà intrinsecamente legate all’ambiente ospedaliero.
Mercoledì, 13. Settembre 2017 - 10:16
Categoria: società


Due concerti organizzati dalla Filarmonica Laudamo di Messina al Policlinico Universitario il 14 settembre ed il 21 settembre per regalare la musica ai pazienti, ai loro familiari e al personale sanitario, e offrire qualcosa che porti la mente ed il cuore oltre le malattie.

Una breve serie che rientra in un progetto di più ampio respiro ideato dalla Filarmonica Laudamo che vedrà coinvolta nei prossimi giorni anche la Casa Circondariale di Gazzi, dove si svolgeranno altri due concerti il 28 settembre ed il 5 ottobre prossimi.

La breve rassegna di concerti al Policlinico nasce dalla collaborazione tra la Filarmonica Laudamo e l’Azienda Ospedaliero Universitaria per dare il segno tangibile che con la musica si possono alleviare le difficoltà intrinsecamente legate all’ambiente ospedaliero.

I concerti ti terranno presso l’Aula Magna del Padiglione N-I.

Questo il programma:

Giovedì 14 settembre alle ore 17, l’OPALE ACCORDION QUARTET, quartetto di fisarmoniche formato da Aldo Capua, Francesco Antonuccio, Salvatore Fazzari e Agostino Pronestì, che nasce dal comune intento dei giovani componenti di valorizzare la fisarmonica, strumento protagonista negli ultimi anni di una costante e rapidissima crescita, attraverso la musica da camera, magnificandone le sue potenzialità timbriche ed espressive. Nonostante la recente formazione, l’Opale Accordion Quartet vanta già una serie di concerti, partecipazioni a concorsi nazionali ed internazionali, collaborazioni con personaggi del mondo dello spettacolo, e recensioni.

In programma musiche di Bach, Piazzolla, Brahms, Saint-Säens, Biscardi.

Giovedì 21 settembre alle ore 17, sarà la volte del Coro di Voci Bianche «NOTE COLORATE» diretto dal Mº Giovanni Mundo, che vedrà al  pianoforte il Mº Piero Blanca.

Nato nel 2003 da un progetto di vocalità ideato e realizzato in una scuola primaria dal Maestro Giovanni Mundo, il Coro - divenuto realtà autonoma nel 2006 - ha rafforzato il proprio livello tecnico e sviluppato un vasto repertorio con cui, oltre a svolgere un’intensa attività concertistica, ha partecipato a diverse rassegne canore provinciali e nazionali riscuotendo consensi unanimi. La formazione, attualmente è composta da 29 coristi di età compresa fra 8 e 21 anni. Grazie alla dedizione ed esperienza del M° Giovanni Mundo, ,  che ne cura la formazione, il Coro ha rafforzato il proprio livello tecnico, sviluppando un vasto repertorio che lo ha portato a partecipare ad eventi e rassegne canore a livello nazionale, ed a svolgere una intensa attività concertistica. Il coro si è esibito anche avvalendosi della collaborazione di affermati musicisti e consolidate formazioni corali polifoniche, nonché della professionalità del M° Piero Blanca, apprezzato solista e compositore, qui nella qualità di pianista accompagnatore.

In programma brani tratti da colonne sonore di Morricone, Chaplin, Rota Piovani, canzoni tratte dal mondo Disney, e anche brani di Elton John, Bobby Mc Ferrin, e della tradizione siciliana.

            

COMMENTI

Accedi o registrati per inserire commenti.

Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina - Editrice Tempo Stretto S.r.l., Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina
Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione. Danila La Torre vice coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it - tel 090.9018992 - fax 090.2509937
P.IVA 02916600832- - n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007