FRODE ALL'ENEL
Gli agenti della Squadra Mobile, coadiuvati da personale dipendente la società “Enel”, hanno effettuato una serie di controlli ad alcuni esercizi commerciali della città ritrovando situazioni illecite nell'utilizzo di energia e contatori.
Giovedì, 14. Novembre 2013 - 19:31
Scritto da: Veronica Crocitti
Categoria: cronaca


Rubavano energia elettrica dalle linee principali e rimaneggiavano i contatori con dei magneti, di modo che i consumi risultassero sempre minori a quelli effettivi.

A finire nel mirino dei controlli di Polizia e Enel, ieri pomeriggio, un panificio sul viale Europa, una rosticceria in via Catania, una cornetteria sulla SS114 in zona Minassale ed un’altra rosticceria in via Ammannato.

Per i titolari delle prime due attività commerciali il reato contestato è truffa aggravata, mentre per gli altri due si tratta di vero e proprio furto.

Adesso tutti i contatori sono stati sequestrati, così come tutti gli escamotage utilizzati per alterare i consumi effettivi di energia elettrica.

Non si esclude che questo “giochino” sia una pratica altamente diffusa su tutto il territorio, per cui sia polizia che personale dell’Enel continueranno ad indagare e monitorare.

Veronica Crocitti

@VCrocitti

COMMENTI

Accedi o registrati per inserire commenti.

node comment

e be se lo stato nn fosse ladro,e ti permettesse di pagare il giusto di tasse,nn credo che la gente che ha un attività rischierebbe di finire nei guai,x allacci abusivi di corrente ecc ecc..nn dimentichiamoci quante attività stanno chiudendo a messina fra meccanici,supermercati,e più ne ha più ne metta...x colpa delle tasse che ti dissanguano,oltre a nn poter nemmeno più pagare gli operai...questa e la vera disgrazia,no gli allacci di corrente abusiva,questo e solo la conseguanza..quando si affama un popolo......

hahhaha rubare l'energia!!! rubare il rame!!! rubare l'acqua!!! rubare i tombini di ferro!! La cronaca messinese sempre più ricca di queste notizie che danno una vera panoramica di cos'è messina. Quando verranno cose migliori!?!? me varranno mai? SEMPRE PIU' CONVINTO DI ANDARE VIA!

anche la rosticceria pizzeria di provinciale ke è sTATA BECCATA A FRODARE L ENEL é GIA APERTA SENZA CAPIRE COME..XCUI...DA DOMANI TUTTI CON LA CALAMITA TANTO LINDOMANI C METTONO UN ALTRO CONTATORE E RIAPRIAMOOOOOOOOOO..PAZZESCOOOO

ed io se nn ho i soldi rimango al buio e pago la morosità x riaverla....e io pagooooooooooooooooo!!!

Sono la Titolare del Panificio Tre Sorelle ed anch'io leggo Tempostretto. Volevo fugare ogni dubbio per i Vs. lettori che la mia azienda non è in alcun modo coinvolta nel furto di energia. Non siamo l'unico panificio ubicato sul Viale Europa. Siamo a tutt'oggi aperti e svolgiamo la nostra attività senza atteggiarci a "grandi artigiani e professionisti" ma svolgendo l'umile lavoro del panificatore con il massimo impegno, senza frodare nessuno anzi lottiamo contro chi con questi gesti svolge una concorrenza sleale.

Facile capire chi siano i colpevoli. Sono chiusi a tempo indeterminato e qualcuno ha piazzato nelle adiacenze un grosso gruppo elettrogeno.

e hanno pure il coraggio di scrivere sul loro profilo face duri a morire... vi dovreste vergognare io la pizza a provinciale da quelli nn la compro piu

se è vero che è quello il panificio, bella figura che fanno. e la cosa bella è che il pane se lo fa pagare anche care perchè li sono tutti dei grandi artigiani- professionisti, bisogna vedere però di cosa.... ah la cornetteria di minissale sulla ss 114 non dovrebbe essere difficile capire quale sia visto che dal capolinea dello zir in poi c'è ne una sola

Adesso bisognerebbe esporre nelle vetrine la scritta, accanto a quella io nn pago il pizzo e non rubo l'energia elettrica...

Fate i nomi di questi xxxxx. Noi paghiamo la luce regolarmente. Se non abbiamo i soldi stiamo al buio.

Peccato che i controlli sanno bene dove andare e dove "non" andare

Sn mesi ke con questi controlli vengono scoperti ladri di energia elettrica. Oltre a tutti quelli ke si agganciano ai pali oltre a coloro che si agganciano ai contatori del condominio. Nn sarebbe il momento di creare una generazione di contatori inattaccabile pronta a segnalare le anomalie ai centri enel..

Ci avevano provato.. solo che bruciavano per combustione interna

Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina - Editrice Tempo Stretto S.r.l., Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina
Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione. Danila La Torre vice coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it - tel 090.9018992 - fax 090.2509937
P.IVA 02916600832- - n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007