Gioiosa marea

Riti satanici nella chiesa del Buon Pastore, indagano i carabinieri

Ritrovati un crocefisso capovolto, immagini sacre bruciate e la foto di tre religiosi conficcati con chiodi e taglierino. C'erano nche simboli del satanismo impressi su un tavolo.

Quando ieri pomeriggio alcuni parrocchiani sono entrati nel salone della chiesa del Buon Pastore sono rimasti esterrefatti. Non riuscivano a credere a quello che si è prospettato davanti i loro occhi. Sulla pedana del salone ricoperta di moquette rossa c'era un crocefisso capovolto e sporco di cera e vernice. Sul collo di Gesù era poggiato un chiodo e sulla croce in vetro incorniciato c'erano tre bicchieri che probabilmente servivano per reggere delle candele. Sulla moquette erano stati sistemati alcuni bastoni in modo da riprodurre delle croci, c'era una pagina di un giornalino con l'immagine della Madonna che è stata data alle fiamme. E su una foto con tre religioso erano conficcati chiodi ed un tagliacarte. Su un tavolo sono stati incisi una croce capovolta, una svastica e il 666 il numero che simboleggia il demonio.
Dopo il macabro ritrovamento sono stati allertati i carabinieri che si stanno occupando delle indagini.

COMMENTI

Accedi o registrati per inserire commenti.

node comment

Occorre vigilanza! Basterebbe far pernottare in certi edifici un povero senzatetto,munendolo di un telefonino per avvertire le forze dell'ordine, e si conseguirebbe un duplice scopo: si darebbe un tetto a un disgraziato e si eviterebbero certi atti.

Tempo Stretto.it - Quotidiano on line di Messina Editrice Tempo Stretto srl, Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina
info@tempostretto.it - tel 331.9200713 - fax 090.2509937
P.IVA 02916600832- - n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007