L’INTERVISTA
Abbiamo incontrato Dario Venuti: uno studente come tanti ma con qualche soddisfazione in più
Domenica, 15. Dicembre 2013 - 0:26
Categoria: società
Tag:


C’è chi a quindici anni ancora non sa cosa vuole essere e  c’è chi , come Dario Venuti  , solo un  adolescente , che  ha molti “assi nella manica”: intraprendenza , astuzia , determinatezza e soprattutto le idee molto chiare sul suo futuro e la sua passione.

Lo abbiamo incontrato, presso la Feltrinelli , intorno alle 16.30  di un freddo pomeriggio di dicembre . Quale altro luogo esclusivo  per intervistare un fashion blogger a quest’ora? “. Per l’occasione , Dario ha indossato un pullover largo a righe , multicolore , con sotto una camicia e un paio di blue jeans.

 COME NASCE LA PASSIONE PER IL DISEGNO E L’AMORE PER LA MODA?

 Frequento  l’indirizzo moda presso il  Liceo Artistico “ Ernesto Basile ”.Sin da piccolo coltivo la passione per il disegno ,che non è rimasta semplicemente tale con gli anni .Ho scelto ,dopo le scuole medie ,di iscrivermi in questo liceo in modo  che mi permettesse di perfezionare la mia vena artistica.

QUAL E’ STATA LA SPINTA MOTRICE CHE TI HA INDOTTO A CREARE UN BLOG?

Navigando in rete mi capitava di vedere ragazzi  come me che non necessariamente lavorano nel  mondo della moda, ma mossi dalla stessa passione,creano  siti , pagine ,condivisi da tutti , in cui vengono postate recensioni ,foto e consigli . Allora mi sono detto : ” Che cosa hanno gli altri che io non ho ?”.Quindi , sette mesi fa ho iniziato con consigli di moda , postavo i miei look ,i miei disegni. Da qui hanno iniziato a contattarmi alcune aziende di brand emergenti italiani e stranieri e ho collaborato con loro e così  guadagno  qualche spicciolo ,che investo nell’acquisto di accessori o nel mantenimento del blog stesso.

Inoltre , grazie ai numerosi followers che hanno iniziato a seguirmi e condividermi,quindi a pubblicizzarmi , mi è stato permesso di godere della collaborazione di tecnici del web,i quali  mi hanno aiutato a personalizzare il mio blog che oggi registra molte visualizzazioni. (http://www.facebook.com/l.php?u=http%3A%2F%2Fwww.lescahiersfm.com%2Fit%2Fitaly%2F320-i-100-fashion-blog-piu-seguiti-in-italia-settembre-2013.html&h=_AQFmoGXr)

A QUALE STILISTA TI ISPIRI?

Il  mio idolo è VALENTINO ,perché nei suoi modelli ricorre la semplicità .Io non riesco a trovare mezze misure nella moda ,preferisco il classico come AUDREY HEPBURN e il trasgressivo, l’eccentrico come è Lady Gaga. Tuttavia non seguo un modello preciso ,potrebbe sembrare paradossale , ma non seguo la moda,ogni mattina quando mi sveglio indosso ciò  che mi ispira di più. Mi piace giocare con la combinazione  di stili  e accessori. La moda non deve essere intesa come qualcosa di straordinario ,inusuale ma qualcosa che noi vediamo tutti i giorni . Io trovo l’eleganza nella semplicità .

LA SCUOLA COME TI HA INDIRIZZATO VERSO IL MONDO DEL LAVORO?

Ogni anno il mio liceo organizza  mostre  di fine anno per le quali realizziamo vestiti utilizzando anche materiale da riciclaggio , buste di plastica  o fogli di giornale .A dire il vero ,ancora frequento solo il terzo anno quindi  è presto per possibili stage ,tuttavia mi  stanno insegnando molto  le ore di laboratorio .

QUALI SONO I TUOI PROGETTI FUTURI?

Tra qualche anno spero di potermi trasferire a Milano e seguire l’accademia di moda .Il mio sogno sarebbe quello di diventare uno stilista. Il blog è un ‘ esperienza ,che sicuramente mi sta dando l’opportunità di farmi conoscere e di muovere i miei primi passi nella moda ,ma non è il mio futuro anche se negli anni mi potrebbe garantire un certo profitto a partire da adesso.

 

Azzurra Papalia

 

 

COMMENTI

Accedi o registrati per inserire commenti.

node comment

Innazitutto è bellissimo lo spirito positivo di Dario Venuti e della sua passione che lo porterà sicuramenta molto in alto, contemporaneamente è triste che in una città come Messina la sua storia ed avventura sia vista come un evento eccezionale mentre, in altri luoghi d'Italia ,in realtà è la normalità tra le nuove generazioni. Off topic: Ho scoperto che alla Biblioteca dei Cappucini si fanno letture bellissime per i bambini da un gruppo di volontarie/i assolutamnete gratis. E' una iniziativa lodevole per avvicinare i bambini alla lettura che voi di Tempostretto potreste darne risalto.

Personalmente sono per il nudismo, ma credo che Dario Venuti sia un modello per i ragazzi perché unisce a passione e impegno la speranza in una società che a Messina sembrerebbe non esistere, ma che quelli come lui invece vedono concreta. Non dico che tutti dovrebbero cercare di essere stilisti, ma che dovrebbero avere il suo spirito normale-positivo.

Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina - Editrice Tempo Stretto S.r.l., Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina
Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione. Danila La Torre vice coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it - tel 090.9018992 - fax 090.2509937
P.IVA 02916600832- - n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007