Meteo Stretto
Sta per terminare l'emergenza per l'ondata di gelo, ma arriveranno nubi, piogge e entro il fine settimana una nuova perturbazione dall'Atlantico
Mercoledì, 11. Gennaio 2017 - 0:01
Scritto da: Daniele Ingemi
Categoria: meteo


Il freddo di origine russa che negli ultimi giorni ci ha fatto battere i denti, facendoci percepire temperature di circa -5°C -6°C anche a livello del mare sotto lo sferzare della tramontana, e che ha regalato un altro spettacolare evento nevoso, stavolta per i quartieri della zona sud della città e per la fascia ionica, ormai ha le ore contate. Per le più temperate correnti atlantiche, che in queste ore stanno cominciando a sfondare sul bacino centrale del Mediterraneo, non è tanto facile riuscire a scalciare verso est una massa d’aria fredda, così densa e pesante. Ma passo dopo passo entro le prossime ore la parte più consistente di questo blocco di aria gelida verrà letteralmente cacciato verso le coste albanesi e croate dall’irrompere di un sostenuto richiamo di aria più temperata e molto umida, quindi anche un po' più leggera, che oltre a far aumentare le temperature su valori tipici per il mese di gennaio contribuirà a far impennare la quota dello “zero termico” oltre i 1100 metri. Ciò favorirà anche una più rapida fusione del manto nevoso (in larga parte ghiacciato), piuttosto abbondante, caduto sulle vallate e sui pendii di Nebrodi e Peloritani, totalmente ammantati fin dalle basse quote. L’aumento delle temperature metterà fine all’emergenza gelo che in questi giorni ha creato notevolissimi disagi, soprattutto alle comunità montane, rimaste per giorni isolate a causa dell’impraticabilità di molte strade.

Solo in montagna il manto nevoso, caduto in abbondanza, riuscirà a resistere al nuovo aumento delle temperature, soprattutto fra Nebrodi e sulle cime dei Peloritani, dove la neve ghiacciata dovrebbe tenere ancora a lungo. L’aria più temperata dall’atlantico pero porterà con sé anche molte nuvole e precipitazioni che torneranno a bagnare il messinese fino al pomeriggio di oggi, con piogge moderate, a tratti localmente un po' più intense lungo il litorale ionico, dove nella mattinata di domani si potranno verificare dei brevi rovesci. Solo dal pomeriggio si assisterà ad un miglioramento, con l’attenuazione delle precipitazioni e l’arrivo di schiarite, via via sempre più ampie sul far della sera. La ventilazione spirerà debole, dapprima da Est sullo Ionio, divenendo settentrionale su tutti i settori dalla serata. Mari da poco mossi a mossi. Temperature decisamente più accettabili, con massime sui +11°C e minime che si attesteranno intorno ai +9°C a livello del mare.

La giornata di giovedì 12 gennaio vedrà il ritorno a condizioni decisamente più soleggiate, con schiarite che durante la mattinata si faranno più ampie, specie sull’area ionica e sullo Stretto di Messina. Nel pomeriggio qualche nube raggiungerà le coste tirreniche e lo Stretto di Messina, ma senza arrecare precipitazioni degne di nota. La ventilazione inizialmente settentrionale tenderà a ruotare da SO in serata, mantenendosi sempre debole, con qualche rinforzo sulle isole Eolie. Temperature massime in aumento, con punte sui +13°C +14°C, e minime di +10°C. Mari poco mossi.

Venerdì 13 gennaio sarà un’altra giornata caratterizzata da un tipo di tempo improntato sulla variabilità, con spazi soleggiati, anche ampi in mattinata, alternati ad annuvolamenti che precederanno il passaggio di un nuovo fronte, in dirittura d’arrivo sullo Stretto non prima di venerdì sera/notte, quando sono attese delle nuove piogge sulla costa tirrenica. I venti ruoteranno da O-NO rinforzando sensibilmente dalla serata, con raffiche che potranno superare anche i 60 km/h lungo le coste eoliane e tirreniche. Sul lungo termine si intravedono nuove ondate di freddo, solo che stavolta si tratterà di un freddo meno pungente ma molto più umido (ideale per la neve sui monti) che proveniente dal nord Atlantico e dalla lontanissima Groenlandia. 

Daniele Ingemi

COMMENTI

Accedi o registrati per inserire commenti.

Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina - Editrice Tempo Stretto S.r.l., Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina
Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione. Danila La Torre vice coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it - tel 090.9018992 - fax 090.2509937
P.IVA 02916600832- - n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007