MONITORAGGIO

Violente piogge su Giampilieri e Scaletta, nel Messinese jonico è allerta

La situazione è sotto il controllo delle autorità preposte. Al momento nessuna segnalazione particolare dal Comune di Messina. Il nostro sito monitora la situazione attraverso l'esperto Meteo Peppe Caridi
Immagine della tragedia del primo ottobre 2009 a Giampilieri

Sta diluviando nel Messinese Jonico alluvionato il 1° ottobre 2009: da stamattina sono già caduti circa 30mm a Itala e tra 15 e 20mm a Giampilieri, Pezzolo, Altolia, Scaletta e San Placido. In tutta la Sicilia orientale ha iniziato a diluviare intensamente tanto che anche nel Siracusano e nel Catanese sono segnalati accumuli superiori ai 20mm. Mentre il fronte temporalesco avanza minaccioso da ovest, piogge prefrontali stanno interessando tutta l'area orientale dell'isola dove i fenomeni si intensificheranno notevolmente nelle prossime ore e potrebbero persistere fino a domattina. La configurazione è simile a quella del 1° ottobre 2009. La situazione è di massima allerta soprattutto nel Messinese Jonico dove ci si attendono quantitativi pluviometrici superiori ai 200mm, e quanto accaduto tra Liguria e Toscana nelle scorse ore fa tornare alla mente i tragici momenti di due anni fa, quando 37 persone morirono sotto il fango dei Peloritani sgretolati a causa di altre piogge eccezionali (quel giorno a Giampilieri caddero circa 300mm di pioggia). Chiaramente, è importante non generare panico tra la gente, anche perchè la situazione è costantemente sotto il controllo del Comune.

 

In tempo reale:

Tutte le WebCam Regione per Regione Satelliti Situazione Fulmini e Temporali Radar Mappe Spaghetti Climatologia Mari e Venti Zero Termico Indice di Calore

La situazione meteorologica in diretta su http://www.meteoweb.eu/ - Nelle prossime ore ulteriori approfondimenti anche sulle nostre pagine. Gli ultimi aggiornamento sull’Alluvione di Liguria e Toscana:

COMMENTI

Accedi o registrati per inserire commenti.

node comment

intanto la messina catania è chiusa in direzione sud. tutto il traffico deviato sulla 114... mi ricorda proprio il 1° ottobre 2009... che dio gliela mandi buona

il comunicato di allerta meteo è apparso sull'ufficio stampa del comune non prima dell'una e mezza. striminzito come il nostro comune. l'allerta meteo regionale a cui si fa riferimento è di ieri... e ci poneva in "allarme". complementi per la sollecitudine

l'autostrada da tremestieri verso ct è chiusa. la statale 114 è pienissima e c'è una coda allucinante. sarà successo qualcosa, magari qualche frana, come al solito...

Il presidente Napolitano ha giustamente fatto sentire la sua partecipazione all'alluvione che ha colpito le province liguri e toscane. Il Presidente ha detto che le zone colpite pagano un contributo ai cambiamenti climatici. Lo stesso Presidente, nell'alluvione di Giampilieri e Scaletta, non è stato partecipe, ha parlato di abusi edilizi (in realtà mai esistiti) e non è stato presente al funerale delle vittime. La verità non la fanno le dichiarazioni dei Presidenti ma i fatti. Le dichiarazioni possono essere esattamente il contrario della realtà. Ma...la realtà è l'unica verità. Le dichiarazioni che contrastano la verità sono solo parole al vento.

e naturalmente nessuna notizia alla popolazione sull'allerta seria di queste ore, nemmeno dall'ufficio stampa del comune ( http://www.cittadimessina.it/comunicati/index.php )....

aggiungo che il panico è solo frutto del non conoscere. se sai cosa fare e lo fai sei meno soggetto al panico.

non si tratta di scatenare il panico. si tratta che la gente che vive in località a rischio dovrebbe sapere cosa fare e dove mettersi per essere in sicurezza. e per mettere in sicurezza i propri mezzi che, con i mezzi pubblici di messina diventano necessari per lavorare e vivere. ma da questo punto di vista è tutto lasciato al buon senso della gente. il che è vergognoso. anche l'attuale capo della prot civile Gabrielli insiste sul fatto che l'incolumità della gente è al primo posto. ma da quell'orecchio i sindaci proprio non vogliono sentire. la regione mette a disposizione tutti i mezzi affichè comuni e provincia facciano tutto il possibile.... zero. speriamo bene per oggi

Tempo Stretto.it - Quotidiano on line di Messina Editrice Tempo Stretto srl, Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina
info@tempostretto.it - tel 331.9200713 - fax 090.2509937
P.IVA 02916600832- - n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007