Il passato dell'Atm fa paura: 5 bilanci arrivano in aula e scatenano caos e dubbi



node comment

MessineseAttentoLun, 20/03/2017 - 15:28 March 20, 2017

Ma quell'allegra compagina di personaggi in cerca di autore (e visibilità, aggiungo io), che risponde al nome di capitale Messina (o qualcosa del genere) non sosteneva, appena ieri, che l'ATM del pre-Foti era più florida di oggi!? Gli sconosciuti in questione, ringrazino che Foti non si occupa delle menzogne di un manipolo di nanetti che fanno a gara a chi la spara più grossa. AAA cercasi dignità!!
Arcistufo2.0Lun, 20/03/2017 - 21:10 March 20, 2017

Il problema più grosso risiede in chi in mala fede o meno considera il passato amministrativo come chiuso ed ininfluente rispetto ai problemi che vengono affrontati oggi. La frase più tristemente ricorrente è: "dopo quattro anni non può più essere colpa di quelli che c'erano prima". Spesso lo è invece.
HardfreelanceLun, 20/03/2017 - 17:08 March 20, 2017

Caro MessineseAttento, il problema non è solo l'ATM, ma chi ne stabilisce le sorti, e cioè il Comune. Oggi il Comune sostiene (giustamente, aggiungo) l'ATM garantendo soldi per stipendi e tirando fuori dai cassetti polverosi dell'Assessorato alla Mobilità i finanziamenti per l'acquisto di bus (grazie a Cacciola, aggiungo). E quindi è costretto a "piangere" il settore rifiuti, come leggiamo. In passato accadeva l'esatto contrario: il Comune "assisteva" il settore rifiuti e piangeva l'ATM con bus di 25 anni ed uno stipendio ogni quattro mesi. Su questo dovrebbero riflettere i signori consiglieri comunali quando si meravigliano dei bilanci ATM. Ha ragione qualche consigliere quando chiede approfondimenti. Ma puntando alle cose serie!!!!!