PALLAVOLO B1/F
Una azione della gara S. Teresa-Salerno
Campionato virtualmente chiuso per il primo posto. In campo dal primo minuto la giovanissima centrale pugliese Cassone. Il tecnico Jimenez: "E’ una atleta completa che può andare lontano. Ha l’altezza, il fisico, la grinta, la tecnica, ha carattere ed ha solo bisogno di giocare"
Lunedì, 20. Marzo 2017 - 0:24
Scritto da: Carmelo Caspanello
Categoria: Jonio


S. TERESA. La ventesima giornata del campionato di B1 femminile di volley, celebrata tra sabato e ieri, è stata caratterizzata dal mezzo passo falso casalingo del Maglie, che ha battuto solo al tiebreak il Marsala. In virtù di questo risultato, la Mam-Villa Zuccaro S. Teresa di Riva (in vetta con 51 punti) allunga a + 10 sulle dirette, ormai si fa per dire, inseguitrici: Montella, Aprilia e lo stesso Maglie. A sei giornate dalla fine, il campionato sembra virtualmente chiuso per quanto riguarda il primo posto, che significa promozione diretta in A2.

La Mam-Villa Zuccaro dal canto suo non perde un colpo e continua a macinare record essendo giunta alla quindicesima vittoria consecutiva. Al Palabucalo il fanalino di coda Baronissi Salerno è rimasto in partita finché ha potuto. Ha dato l’anima nel primo parziale, ha mostrato qualche bel colpo con Armonia e Gagliardi ma alla fine ha dovuto inchinarsi alla capolista. Troppo il divario tra le due formazioni in campo. In casa S. Teresa il tecnico Antonio Jimenez ha messo in campo dal primo minuto e sino alla fine la centrale Cassone, giovane promessa del team jonico. Ha messo a segno 10 punti. Ma soprattutto è stata la protagonista della serata in virtù di una prestazione maiuscola.

“E’ una atleta completa – sostiene l’allenatore Jimenez – che può andare lontano. Ha l’altezza, il fisico, la grinta, la tecnica, ha carattere ed ha solo bisogno di giocare e fare un po’ di esperienza. A me – conclude – piace molto”. Per Cassone si è trattato dell’esordio al Palabucalo. “Giocare qui, dinanzi a questo pubblico e questi tifosi non è facile – taglia corto – ma una volta che metti piede in campo cambia tutto. Comunque è uno spettacolo e poi ti incitano dal primo all’ultimo istante di gioco, sono meravigliosi. Mi sono sentita appoggiata e incoraggiata dalle compagne – sottolinea la giovane centrale - anche dinanzi a qualche errore”. Top scorer l’indomabile opposta Bertiglia con 14 segnature. A seguire la centrale Composto (12), Cassone (10) e Panucci (9). Sempre attenta e puntuale nelle retrovie il libero Pietrangeli, una sicurezza nel mosaico della squadra jonica. Sabato prossimo la Mam-Villa Zuccaro si recherà ad Arzano (Napoli), dove si troverà di fronte una squadra a caccia di punti preziosi per abbandonare il terzultimo posto in classifica, dove si trova a quota 20.

Carmelo Caspanello

COMMENTI

Accedi o registrati per inserire commenti.

Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina - Editrice Tempo Stretto S.r.l., Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina
Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione. Danila La Torre vice coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it - tel 090.9018992 - fax 090.2509937
P.IVA 02916600832- - n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007