PALLAVOLO B/M
Capitan Schifilliti e compagni hanno lavorato duramente nel corso delle ultime settimane per ricaricare le pile e presentarsi al meglio al cospetto di una squadra che lotterà fino all’ultimo per non retrocedere. La gara alle 18 di oggi (sabato) al PalaBarca
Sabato, 7. Gennaio 2017 - 0:41
Categoria: Jonio


LETOJANNI. Ritornare a vincere e convincere per lasciarsi alle spalle le due sconfitte consecutive, contro Cicala Palermo e Pozzallo, e continuare a rimanere nei primi posti in graduatoria. Dovranno essere questi gli obiettivi principali della Siciliana Maceri Volley Letojanni (serie B, girone I) che, dopo tre settimane di pausa (in occasione delle festività natalizie), dovrà vedersela, oggi, sabato, alle ore 18, contro un’Augusta intenzionata a far bottino pieno. Dopo gli ultimi due “incidenti” maturati al tie-break, i ragazzi di mister Caramagno arriveranno al Pala “Letterio Barca” con il coltello in mezzo ai denti e l’intenzione di far propria l’intera posta in palio. E proprio per questo motivo capitan Schifilliti e compagni hanno lavorato duramente nel corso delle ultime settimane per ricaricare le pile e presentarsi al meglio al cospetto di una squadra che lotterà fino all’ultimo per non retrocedere.

Una formazione, quella siracusana, che vanta al suo interno buoni elementi che conoscono abbastanza bene la serie B, come l’opposto Maccarrone e il posto 4 Bottino, ma che rimane saldamente impelagata nei bassifondi della classifica. Dal canto loro i letojannesi opporranno quasi sicuramente lo stesso sestetto che non ha avuto vita facile in quel di Pozzallo. Gli unici dubbi di formazione riguardano il settore ricezione, visto che il libero Salomone è ancora alle prese con un virus influenzale. Ma da valutare saranno anche le condizioni del centrale Calabrò che, nel corso dell’amichevole di ieri pomeriggio contro la Libertas Messina, ha rimediato una piccola noia alla spalla. Entrambi potrebbero comunque essere convocati da mister Centonze che, durante le tre sedute settimanali, ha voluto concentrare la sua attenzione sul piano tecnico, visti gli errori commessi ultimamente dai suoi, scivolati a -4 dal secondo posto, occupato adesso dal Misterbianco. Pertanto la parola d’ordine sarà d’ora in poi vincere le prossime quattro partite, di cui tre da giocare tra le mura amiche ed una a Patti contro il Brolo, il 14 gennaio. Ma per il momento testa al match con l’Augusta che sarà diretto dai calabresi Di Certo e Donato.

COMMENTI

Accedi o registrati per inserire commenti.

Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina - Editrice Tempo Stretto S.r.l., Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina
Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione. Danila La Torre vice coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it - tel 090.9018992 - fax 090.2509937
P.IVA 02916600832- - n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007