Procedura negoziata
La ditta veneziana ha offerto un ribasso del 53 % ed è stata scelta tra nove partecipanti. Il consigliere comunale del Pdr chiede al sindaco Accorinti di approfondire tutto l’iter
Lunedì, 9. Gennaio 2017 - 11:18
Categoria: politica


“Negli ultimi anni tantissime segnalazioni di impianti di pubblica illuminazione non funzionanti o totalmente spenti, a volte anche concausa di incidenti mortali”. Il consigliere comunale Nino Carreri accende i riflettori sulla procedura negoziata avviata dal Comune per un importo di 964mila euro, affidata lo scorso 30 dicembre alla Atlantico Srl di Chioggia, su nove partecipanti, che ha offerto un ribasso del 53 %, aggiudicandosi la gara per un importo di 469mila euro.

“Questa ditta – ricorda Carreri - ha gestito per conto del Comune appalti importanti come la rete semaforica e lo stesso impianto di illuminazione, proprio nei periodi diciamo “più neri”. Proprio nella gestione della rete semaforica, la stessa ditta, pur avendo ottenuto l’appalto per un importo superiore al precedente (da circa 150mila euro a circa 400mila), ha poi “tagliato” sulla manodopera”.

Carreri interroga il sindaco Accorinti per sapere “se la procedura rispetta la direttiva comunitaria 2014/24 Ue, che prevede il rispetto dei diritti minimi quando riguardano interessi quali quelli del lavoro e della retribuzione, allo scopo di garantire le maestranze attualmente impiegate”. Il consigliere chiede, infine,di approfondire tutta la procedura,  magari avvalendosi di sovrastrutture allo scopo esistenti come l’Anac.

COMMENTI

Accedi o registrati per inserire commenti.

node comment

con un ribasso del 53% o ci perdera il servizio con pochi operai da utilizzare oppure ci perdera la qualita dei materiali impiegati... da qualche lato devono risparmiare

Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina - Editrice Tempo Stretto S.r.l., Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina
Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione. Danila La Torre vice coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it - tel 090.9018992 - fax 090.2509937
P.IVA 02916600832- - n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007