Galati. 4 milioni e mezzo dalla Regione per combattere l'erosione costiera



node comment

CastorinaCarmeloLun, 17/07/2017 - 11:44 July 17, 2017

Vorrei ricordare alle "eminenze tecniche".. che mettere a dimora cassoni precostruiti in cemento invece che massi di origine naturale provoca chimicamente notevoli alterazioni all'ecosistema marino,"l'ortosilicato di alluminio" di cui è composto il cemento reagisce negativamente in mare,sono cose note.....se si guarda alla barriera soffolta di S. Margherita ci si accorge che sono stati messi sapientemente a dimora materiali di origine naturale quindi.....Cortesemente qualcuno mi risponda GRAZIE...
SavarcLun, 17/07/2017 - 15:31 July 17, 2017

Se la variazione al progetto di che trattasi avviene a costo zero e nell'immediato, ben venga, ma se si devono aprire studi di settore, studi di fattibilità, revisione sull'utilizzo delle risorse stanziate, beh , con la nostra burocrazia passeranno altri 10 anni (bene che vada)... Per cui che vada a farsi friggere l'ecosistema, alle prossime mareggiate a partire da novembre ,le palazzine Raciti (così come tutte le altre zone a rischio ) potrebbero sparire, fin'ora è stata solo fortuna, meglio non giocare con la sorte di centinaia di persone.