il programma
Le priorità sono la “liberazione” dei semafori e dei punti luci oscurati dalle fronde degli alberi e la “liberazione” delle facciate degli edifici con criticità a causa di fronde invadenti
Mercoledì, 11. Gennaio 2017 - 13:17
Categoria: politica


Dopo il sopralluogo di ieri, è stato perfezionato il programma delle potature per il periodo gennaio/marzo 2017, che partirà lunedì 16 gennaio e che interesserà circa 400 alberi, secondo le prescrizioni presenti nello studio di monitoraggio delle alberature cittadine a rischio schianto della ditta Dream e sulla base delle indicazioni delle Circoscrizioni.

Si partirà da via San Giovanni di Malta, via Placida, viale Boccetta, per poi continuare in tutti i quartieri cittadini secondo le seguenti priorità, oltre alle indicazioni della ditta Dream e dei quartieri: “liberazione” dei semafori e dei punti luci oscurati dalle fronde degli alberi; “liberazione” delle facciate degli edifici con criticità a causa di fronde invadenti.

Le somme impegnate sono circa 300 mila euro, suddivise in due appalti che prevedono, oltre alle potature, l’estirpazione delle ceppaie degli alberi tagliati, la messa a dimora di nuove alberature, i nuovi trattamenti fitosanitari per le palme cittadine. Saranno inoltre completati nelle prossime settimane gli interventi di abbattimento degli alberi a rischio schianto, sulla base delle indicazioni presenti nello studio di monitoraggio della ditta Dream che prevedeva l’abbattimento di 450 alberi. Di volta in volta verranno apposti divieti di sosta temporanei con apposita cartellonistica nelle vie interessate dagli interventi di potatura e/o abbattimento.

COMMENTI

Accedi o registrati per inserire commenti.

Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina - Editrice Tempo Stretto S.r.l., Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina
Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione. Danila La Torre vice coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it - tel 090.9018992 - fax 090.2509937
P.IVA 02916600832- - n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007