Resti di scerbatura abbandonati nel torrente Sant'Agata

Le ultime piogge hanno di nuovo portato a valle del torrente Sant'Agata e in mare rifiuti di ogni genere, in particolar modo cospicue quantità di resti di scerbatura. Un residente della zona, Marcello Puglisi, chiede se non sia meno costoso installare un sistema di videosorveglianza invece che procedere a continui interventi straordinari da parte di Messinambiente.