I vigili del fuoco dell'Usb chiedono sia riassegnata la scorta a Capitano Ultimo



Le delegazioni dei Vigili del Fuoco di Messina, Catanzaro e Vibo Valentia aderenti all'Unione Sindacale di Base, con il supporto di alcuni cittadini, hanno protestato sotto la Prefettura di Messina, affinché venga ridata la scorta al Colonnello dei Carabinieri Sergio De Caprio, meglio conosciuto come il Capitano Ultimo. I delegati Mario Moretto, Giancarlo Silipo ed Alfredo Abate sono stati ricevuti in Prefettura e hanno consegnato una missiva da trasmettere agli organi competenti di Governo e dello Stato Italiano

 

"Lavoriamo - si legge nella missiva - per il soccorso alla popolazione per la legalità e la giustizia, senza, a quanto pare, essere tutelati dopo aver compiuto le nostre azioni. Il colonnello De Caprio deve essere protetto, per l’eccellente lavoro svolto ed il servizio reso allo Stato e a tutto il popolo italiano. Persone come lui non pensano neanche un secondo a mettere in gioco la loro intera esistenza per tutelare il prossimo a discapito di loro stessi, e deve obbligatoriamente essere un dovere anche per gli organi competenti fare di tutto per tenere al sicuro questi fiori all'occhiello della sicurezza pubblica".