Giostra, le baracche liberate subito "occupate" dai rifiuti - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Giostra, le baracche liberate subito “occupate” dai rifiuti

Segnalazione WhatsApp

Giostra, le baracche liberate subito “occupate” dai rifiuti

lunedì 14 Giugno 2021 - 18:20

Sul Viale Giostra le baracche appena sgomberate diventano cassoneti in cui vengono gettati rifiuti di ogni tipo nonostante gli annunci di nuove fototrappole

“Che vergogna!! Le baracche di Viale Giostra liberate dalle persone e occupate da immondizia topi e ogni tipo di insetti oltre il grande quantitativo di eternit. Quanto bisogna aspettare prima di eliminare questo schifo?”.

La situazione sul Viale Giostra era già stata segnalata ed erano stati presi provvedimenti, con l’installazione di nuove fototrappole, che però al momento non sembrano aver ottenuto l’effetto indesiderato.

Inoltre oltre a dare la caccia agli incivili si è sempre in attesa che le discariche che si sono venute a creare vengano bonificate.

3 commenti

  1. Perché dopo lo sbarraccamento non viene subito effettuata la bonifica? I soldi sono stati stanziati ,quindi cosa si aspetta? Si aspetta appunto che si verifichino le ennesime discariche a “cielo chiuso “stavolta? 😖😖😖…… l’ abbiamo già visto a Camaro sotto montagna,a Mare grosso,Rione Taormina….. ,”continuiamo”,e così non finiamo mai di “arretrare” 😡😡😡😡😡ecco l'” ennesima contestazione” che io faccio all’ amministrazione attuale…….e se ci sono le fototrappole come mai le “sanzioni”,non fioccano? Anziché “investire” 52 dipendenti per il contrasto alla sosta selvaggia ,perché non impiegare la polizia municipale che ha ampliato l’ organico proprio per ottemperare a ciò e “creare” invece ronde per mantenere il decoro nelle aree quando vengono ripulite in modo che rimangano tali? Tutto è lasciato come al solito all’ abbandono che è il terreno fertile dell’ incivile e che non si dica il contrario perché le immagini parlano chiaro ……..non è Rosaria che è disfattista 😖😡😡😡

    0
    0
  2. Francesca Costa 14 Giugno 2021 21:27

    Ancora un altro scempio perpretato dall’incivilta’ dei cittadini(se si possono ancora definire tali!!). Tale scempio è frutto dell’incapacita’ da parte dei dirigenti con a capo un Sindaco che non riesce, subito dopo lo sbaraccamento, a demolire e immediatamente bonificare questi siti, riqualificando le zone ex “baraccopoli”. Per cui gli incivili si sentono autorizzati a creare queste nuove “Discariche Cittadine” utilizzando le baracche vuote come CASSONETTI
    DOVE SEI SINDACO DE LUCA? ANCORA IN PIEDI A FARTI FOTOGRAFARE TRIONFANTE SULL’ULTIMO CASSONETTO?

    3
    0
  3. Francesca Costa 14 Giugno 2021 21:34

    Il Sig. Sindaco ed i Suoi Dirigenti dove sono? Cosa fanno? Perché sono INCAPACI?!! Perché non riescono a demolire e bonificare nel più breve tempo possibile le zone ex baraccopoli, riqualificando queste zone? Affinché anche il più incivile e diseducato cittadino capisca com’è bello avere vicino casa un bel parco, una bella strada illuminata, fiorita, alberata e sopratutto pulita, dove sostare, far giocare i bambini, fare una chiacchierata con gli amici, ed essere orgoglioso di di vivere in una bella Città?

    3
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x