Inchiesta Cas, scarcerati Gazzara e Armonium - Tempostretto

Inchiesta Cas, scarcerati Gazzara e Armonium

Alessandra Serio

Inchiesta Cas, scarcerati Gazzara e Armonium

venerdì 30 Marzo 2018 - 12:31

Concessi i domiciliari all'ex presidente del Consorzio ed al faccendiere. Il Riesame ha invece confermato la misura cautelare disposta per i costruttori Astaldi e D'Andrea.

Si aprono le porte del carcere per l'ex presidente del Cas Nino Gazzara, arrestato lo scorso 13 marzo nell'inchiesta sulle presunte tangenti pagate per un appalto di lavori sulla Siracusa-Gela. Il Tribunale del Riesame di Messina ha concesso i domiciliari la dirigente del Consorzio, difeso dall'avvocato Giovanni Calamoneri.

Scarcerato anche il finanziere Nicola Armonium, accusato di aver gestito di fatto la "trattativa" tra i vertici del Consorzio Autostrade e la Condotte di Domenico Astaldi.

Anche per lui, difeso dall'avvocato Salvatore Silvestro, il Tribunale della lIbertà ha sostituito gli arresti in cella con i domiciliari.

Il Tribunale ha invece confermato gli arresti domiciliari disposti dal GIP Salvatore Mastroeni per il patron di Condotte e per Antonino D'Andrea, presidente del consorzio COSIGE di cui era capofila la Condotte SPA.

La scorsa settimana lo stesso Giudice per le indagini preliminari Mastroeni aveva revocato i domiciliari per l'avvocato Stefano Polizzotto e per il direttore tecnico del Cas Gaspare Sceusa, sostituendo con una misura meno afflittiva.

Soltanto nei prossimi giorni sarà possibile capire con che motivazioen il Riesame ha "aggiustato il tiro" dell'inchiesta, almeno sotto il profilo delle esigenze cautelari. La conferma dei domiciliari per i due imprenditori sembra far intuire, però, che il Collegio della Libertà abbia confermato l'impianto accusatorio, intervendo soltanto sulle misure cautelari ritenute più adeguate.

Tutti i protagonisti, andati al confronto col giudice per l'interrogatorio di garanzia, avevano deciso di rispondere, fornendo la propria versione dei fatti. E tutti, in sostanza, si sono difesi rivendicando la regolarità dei passaggi dell'appalto.

Alessandra Serio

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007