La Lelat festeggia 28 anni di battaglie e sfide per la legalità

L’associazione Lelat compie 28 anni di intensa e spesso sofferta attività nella città di Messina.
Sono passati ben 28 anni da quel giorno, l’11 ottobre del 1990, quando nello studio privato della psicologa Anna Maria Garufi è iniziata insieme ad un piccolo gruppo di volontari, una splendida e difficile avventura, una sfida che la fondatrice ha portato avanti, tra mille lotte ed ostacoli, rischiando anche personalmente per la sua continua battaglia per la legalità e contro la malavita organizzata. 

Le rappresaglie sono durate fino a pochi anni fa, quando la Lelat, avendo finalmente raggiunto l’obiettivo di una sede stabile per la comunità, quella di Mangialupi-Gazzi, si è connotata come uno strumento di bonifica territoriale e un presidio di prevenzione, di lotta alla droga e di promozione della legalità. 

In questi lunghi anni la Lelat è stata riconosciuta sia dal territorio che dall’intera comunità cittadina come un punto di riferimento contro tutte le forme di dipendenza, da sostanze e non. Recente, ma non ultima, sfida della Lelat è stato infatti il progetto contro la dipendenza da gioco d’azzardo.

L’associazione festeggerà questa importante ricorrenza con una Santa Messa di ringraziamento che si terrà alle ore 16 presso la sede della comunità, con la partecipazione di autorità civili e religiose, circondati dall’affetto delle famiglie, dei volontari e di tutti coloro che ci hanno sostenuto in questo lungo percorso.