Messina. Orribile: trovata una discarica di amianto nei Colli. FOTO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Messina. Orribile: trovata una discarica di amianto nei Colli. FOTO

Segnalazione WhatsApp

Messina. Orribile: trovata una discarica di amianto nei Colli. FOTO

martedì 23 Febbraio 2021 - 14:31
Messina. Orribile: trovata una discarica di amianto nei Colli. FOTO

Una segnalazione WhatsApp svela l'ultima terribile aggressione ai Colli: una pericolosa discarica di amianto.

Pubblichiamo di seguito la denuncia di un lettore che ha fatto un’amara scoperta sui Colli. Le foto che ha inviato al nostro numero WhatsApp 366.8726275 sono davvero impressionanti. Ciò che se ne trae è l’immediata necessità di porre un freno all’azione di troppi incivili che fanno scempio dei nostri beni naturalistici. E’ quantomai urgente un adeguato presidio del territorio da parte dei soggetti istituzionali che ne hanno la responsabilità. Se la carenza di controlli continuerà a prevalere, si rafforzerà il senso di impunità di soggetti inqualificabili che non hanno alcun rispetto per l’ambiente. E così le scene di seguito descritte non smetteranno di accompagnare la nostra quotidianità.

“Buongiorno, vi giro l’ultima scoperta che ho fatto domenica mattina sui colli. Rimango sbalordito dalla capacità di questi individui nel non porsi ostacoli; si avventurano in sentieri impervi per centinaia e centinaia di metri per scaricare impunemente i loro inquinanti. Ci troviamo sul sentiero denominato “Candelora 1” dove sia all’inizio, lato ingresso sud, che a metà del suo lungo percorso, ho potuto constatare l’abbandono di amianto! Non ho potuto fare molte foto ma queste sono già indicative del pericolo arrecato al nostro favoloso territorio. Oltre alla solita spazzatura caduta dal ciglio della strada che si trova sopra al sentiero, ho riscontrato decine di sacchi contenenti tra le altre cose lastre di amianto, spaccate e imbustate! Le foto parlano da sole, se mi sarà possibile ve ne manderò altre prossimamente. Sono dei criminali, che non pagheranno mai per i loro crimini perché se le studiano tutte: ci vogliono le Jeep per entrare fino a metà del sentiero. Vi ringrazio per la rubrica per le segnalazioni, buon lavoro.”

Articoli correlati

9 commenti

  1. ..gentile amico ..ma cosa ti aspetti…dal messinese?
    cosa pensi di tirar fuori dal suo cervello bacato…cosa ti aspetti da un essere senza amor proprio senza amore per la sua persona.. dimmene una. .mi vergogno di avere certi concittadini anzi no..di certi lerci e porci essere umani.
    Poi magari la colpa è di De Luca che non mette i cassonetti…e sono quelli che reclamano la casa gli autori di certi simili gesti ignobili.

    14
    4
    1. Dal messinese….no, meglio non generalizzare. E poi Mia non capisco perché devi mettere sempre in mezzo Di Luca…..e basta. Anzi se proprio vogliamo vederci chiaro è ANCHE colpa sua, senza se e senza ma (…..manch’e cani signuri….).

      0
      3
      1. …metto in mezzo sempre De LUCA perchè ho sempre letto anche i tuoi commenti ,sempre denigratori verso il sindaco anche se ieri c’ era scirocco.
        Prima di sputare fango su tutto…rifletti su cio che è il….messinese oppure sei messinese ma ti senti bellunese..
        mahh.

        1
        1
  2. Ce ne sono dozzine, segnalate e mai rimosse

    8
    0
  3. Sono quelli che non hanno mai pagato una lira di IRPEF , Spazzatura, e qualunque altra tassa. lavorano in nero, e certamente quindi prendono il reddito di cittadinanza, e reclamano la casa per poi non pagare neanche quei 50 euro dell’affitto.
    Chiamali fessi. Fino a quando ci saranno questi personaggi …….

    2
    0
  4. Si dà la colpa e si punta il dito all’incivile.. Tutti bravi quando si deve giudicare..Attenzione, non giustifico il gesto.Ma se provassi a metterti dall’altro lato, cioè di chi ha fatto dei piccoli lavoretti e ha un po’ di sterro e di amianto da smaltire.Che fa??? Se lo mangia? Ti sei mai trovato nella situazione di dover smaltire? (parlo per esperianza). Smaltire l’amianto costa più dei lavori, e sterro non se ne prendono nei centri di smistamento,ti mandano a pistunina a pace e da pace a pistunina, come una specie di ping pong a scarica barile per le responzabilita di prendersi lo sterro.
    L’INCIVILE COME LO ETICHETTATE VOI è QUANDO:
    MESSO IN CONDIZIONE DI POTER SMALTIRE, CON STRUTTURE E SERVIZI, LA ABBANDONA DOVE CAPITA.
    NON è INCIVILE COLUI CHE NON HA ALTRA SCELTA O DI MANGIARLA O DI BUTTARLA DOVE CAPITA.

    La soluzione??? FAi il ritiro di stero e amianto a prezzi accessibili e modici.. e metti in condizione chiunque di poter smaltire adeguatamente.
    SOLO DOPO PUOI ETICHETTARE INCIVILE CHI FA QST TIPO DI LAVORO O IMPARA A MANGIARE STERRO E SPAZZATURA COSI LA SMALTISCI IN MANIERA BIO.. PROVATE A PORTARE STERRO O AMIANTO NEL CENTRO DI RACCOLTA, VAI VAI, CS TI PUOI FARE UN IDEA.
    VEDRAI CHI SONO GLI INCIVILI E VEDRAI CHE LA PENSERAI IN MODO DIVERSO DA ADESSO!!

    0
    3
    1. …rimango esterrefatto della tua disamina……quindi la tua immondizia devo sopportarla nella strada o nei punti dove le famiglia vanno a fare una gita o a rilassarsi….dio mio com’è povera questa città di intelletto e civiltà…sono basito da ciò che riesco a leggere.
      non sei autorizzato a buttare immondizia e schifezza dove capita prima o dove piu ti piace e non parlare degli altri che fa altro lavoro diverso dal tuo, non sei mica l’ unico che lavora.
      Cos e pazz!

      1
      0
    2. Tempo fa ho fatto dei piccoli lavori, circa 5 sacchi di sterro, in 2 volte l’ho portato all’isola ecologica e l’hanno preso. Con l’amianto non mi è mai capitato, ma non mi salterebbe mai in testa di andare ai colli a buttarlo in aperta campagna. Chi ha fatto questo oltre ad ad essere incivile è profondamente ignorante, nel senso peggiore del termine.

      0
      0
  5. aNTONIO, ma cosa dici?
    quindi se a casa tua finiscono i sacchetti per l’immondizia butti tutto per terra?
    ma smettila

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x