MessinaServizi risana l'area di Bordonaro infestata di rifiuti pericolosi. FOTO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

MessinaServizi risana l’area di Bordonaro infestata di rifiuti pericolosi. FOTO

Segnalazione WhatsApp

MessinaServizi risana l’area di Bordonaro infestata di rifiuti pericolosi. FOTO

venerdì 18 Settembre 2020 - 18:57

Una buona notizia. Dopo una segnalazione al nostro giornale di abitanti disperati, Messinaservizi ha bonificato un'area invasa da eternit e altri rifiuti pericolosi scaricati illegalmente.

Qualche giorno fa avevamo ricevuto la denuncia disperata di alcuni abitanti di Bordonaro. Un’area limitrofa alle loro abitazioni sotto il viadotto dell’autostrada era piena di lastre di eternit e di altri rifiuti speciali abbandonati da veri e propri criminali ambientali, che agiscono di sera con il favore delle tenebre.

Grave rischio per la salute

Il materiale pericoloso via via abbandonato ha generato una situazione di rischio altissimo per la salute pubblica. Così, spinti soprattutto dalla preoccupazione per i loro bambini, gli abitanti di quella zona di Bordonaro hanno chiesto aiuto al nostro giornale per sollecitare un intervento radicale di bonifica. Il loro appello non è rimasto inascoltato.

La bonifica di Messinaservizi

Oggi, venerdì 18 settembre, Messinaservizi ha, infatti, eseguito il radicale risanamento dell’area, liberandola dall’eternit e dai materiali pericolosi illegalmente abbandonati. È un bel segnale che ci appare giusto evidenziare, soprattutto per offrire uno spunto di speranza ai messinesi onesti, costretti a subire la prepotenza di banditi senza scrupoli che deturpano il territorio e, per qualche misero soldo, non esitano a mettere a repentaglio la vita di altre persone.

Serve una svolta definitiva

Adesso si tratta di mettere in campo un efficace presidio di legalità che metta finalmente al bando questo tipo di malaffare. Pippo Lombardo, presidente di MessinaServizi, dichiara che, con le nuove assunzioni, finalmente si potrà contare su una squadra di 25 vigili urbani dedicati alla vigilanza e alla repressione di un illecito troppo diffuso in città. La notizia è positiva. Non resta che sperare in un’azione determinata, efficace e costante esercitata nell’interesse dei messinesi che da troppo tempo attendono una svolta strutturale nella loro qualità della vita.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x