Reggio Calabria. La denuncia del Comitato di Quartiere Viale Calabria - Via Palmi:"situazione al limite" VIDEO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Reggio Calabria. La denuncia del Comitato di Quartiere Viale Calabria – Via Palmi:”situazione al limite” VIDEO

Elisabetta Marcianò

Reggio Calabria. La denuncia del Comitato di Quartiere Viale Calabria – Via Palmi:”situazione al limite” VIDEO

sabato 27 Febbraio 2021 - 11:30

"Ci autotassiamo per risolvere piccoli problemi. Lavoriamo ogni giorno, siamo disposti a continuare, ma pretendiamo di non essere lasciati soli."

Ieri mattina ci siamo recati nella zona del Viale Calabria su segnalazione di un nostro lettore fatta al numero WhatsApp 3668726275: “buonasera, sono Vincenzo Pesce, vice presidente del comitato di quartiere Viale Calabria , via Palmi , volevo se era possibile fare un servizio per un problema legato a degli scarichi fognari tante volte segnalato sia al comune che all’Aterp ma purtroppo non abbiamo mai avuto una risposta e alla fine si è provveduto a sistemare il tutto con soldi nostri .”

Situazione al limite

Accompagnati dallo stesso vicepresidente e dalla segretaria del comitato Stefania Pennestrì abbiamo potuto constatare come effettivamente persiste una situazione di forte degrado nella zona che va dall’emergenza rifiuti alla mancata manutenzione del verde fino a pericolosi problemi strutturali delle palazzine che hanno visto più volte l’intervento dei vigili del fuoco.

Indifferenza

Ai nostri microfoni le dichiarazioni del vicepresidente del Comitato di Quartiere nato circa 8 mesi in maniera spontanea e che ha accolto cittadini, associazioni e realtà commerciali della zona:”oggi segnaliamo come comitato una situazione ripristinata non da chi di competenza, ma dagli abitanti stessi che hanno fatto una vera e propria colletta per risolvere un grave problema fognario più volte denunciato, tramite pec, alla proprietà ATERP. Non avendo mai ricevuto risposta, nonostante l’interessamento anche del comune che ha agito da tramite, abbiamo deciso di risolverlo in maniera autonoma, ma siamo davvero esausti. Ci sentiamo abbandonati da tanti punti di vista. La raccolta, per esempio, dei rifiuti viene fatta ogni 40/45 giorni.”

Adesso basta

Anche al segretaria del Comitato rilascia alcune dichiarazioni: “la situazione è esasperante, i cortili che dovrebbero accogliere i nostri bambini sono un cumulo di rifiuti ed erbacce. L’asfalto ormai “offre” solo buche. Ci autotassiamo per risolvere piccoli problemi, come comitato lavoriamo ogni giorno e siamo disposti a continuare, ma pretendiamo di non essere lasciati soli. Siamo allo stremo.”

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x