Messina. Controlli nei cantieri: 4 denunciati e multe per un totale di 85mila euro - Tempostretto

Messina. Controlli nei cantieri: 4 denunciati e multe per un totale di 85mila euro

Redazione

Messina. Controlli nei cantieri: 4 denunciati e multe per un totale di 85mila euro

venerdì 20 Maggio 2022 - 18:27

Violazioni alla tutela e sicurezza dei lavoratori

Nel bimestre aprile – maggio 2022, nell’ambito delle attività e dei servizi di controllo dei cantieri edili disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Messina, d’intesa con il dirigente dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Messina, ing. Venerando Lo Conti, ed attuate dai Carabinieri delle Compagnie di Messina Centro, Milazzo, Patti e Mistretta, in collaborazione con il Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro del capoluogo, sono stati ispezionati 4 cantieri dislocati nella provincia. Tutti i controlli hanno avuto come finalità la verifica del rispetto delle normative di settore, con particolare riferimento alla tutela ed alla sicurezza dei lavoratori.

Denunciate 4 persone all’Autorità Giudiziaria e comminate a carico dei responsabili sanzioni ed ammende per l’ammontare complessivo di oltre 85mila euro nonché la sospensione temporanea di un’attività, a seguito delle gravi criticità riscontrate.

Tra le violazioni accertate dai militari dell’Arma, emergono, in particolare, quelle per l’aver omesso: di attuare le tecniche ed organizzative necessarie ad eliminare o ridurre al minimo i rischi in materia di valutazione del rischio elettrico; la formazione dei lavoratori sui rischi della loro attività in cantiere; l’invio a visita medica di due lavoratori; di assicurare la viabilità delle persone e dei veicoli all’interno del cantiere; di adottare adeguate misure alle impalcature o ponteggi atte ad eliminate pericoli di caduta di persone o cose; nonché adottare misure di protezione collettiva atte ad evitare cadute dall’alto.

Inoltre, nel corso dei servizi sono stati controllati circa 28 lavoratori ed i carabinieri hanno scoperto la presenza di un lavoratore “in nero” motivo per cui, a carico di un’impresa, è stata comminata la sanzione aggiuntiva di 2mila euro, con l’obbligo di regolarizzare la sua posizione.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007