Come ti derubo gli anziani in casa, occhio alla nuova truffa - Tempostretto

Come ti derubo gli anziani in casa, occhio alla nuova truffa

Alessandra Serio

Come ti derubo gli anziani in casa, occhio alla nuova truffa

lunedì 18 Luglio 2022 - 12:42

La segnalazione è della figlia di una vittima: una coppia circuisce l'anziana in strada e riesce a farsi accogliere in casa per ripulirla

MESSINA – Arriva da Catania ma alcuni casi simili sono stati denunciati anche a Messina il nuovo “modello” di truffe messe a segno per ripulire gli appartamenti di anziani soli. Lo segnala un’avvocata messinese, figlia e nipote di due vittime. Una coppia di sconosciuti è riuscita a circuire prima la madre, agganciandola in strada ma convincendola ad accoglierli a casa, poi la zia abitante al piano di sopra. Ingredienti principali della truffa: spacciarsi per amici o colleghi dei figli, non appena si è in grado di raccogliere le prime informazioni dalla vittima, e fingersi incinte (nel caso della complice donna).

Ecco com’è andata: la signora era a spasso col cagnolino in strada ed è stata avvicinata da una donna col pancione e da un uomo. Tra una chiacchiera e l’altra, lei deve aver fornito involontariamente qualche dettaglio privato di troppo a quella che considerava una innocua coppietta e lui si è dichiarato carabiniere ex collega del figlio della vittima, appartenente alle forze dell’Ordine. L’hanno quindi accompagnata sotto il portone ma la donna ha finto un mancamento. Di fronte alla pancia e non temendo alcunché, l’anziana li ha fatti accomodare in casa.

Mentre la padrona di casa prendeva dell’acqua per lei, lui ha ripulito la camera da letto. La signora, prima che loro uscissero, ha fatto in tempo ad accorgersi che la stanza era stata messa a soqquadro, ma anche a quel punto non si è insospettita della coppia, che anzi l’ha invitata a stare attenta ai topi di appartamento, uno dei quali aveva infatti appena colpito. Spaventata, la signora ha allarmato, sempre in loro compagnia, anche la sorella che abita al piano di sopra e, mentre fingevano un sopralluogo, i truffatori sono riusciti a portare via altri 6 mila euro dall’appartamento della sorella, per poi fuggire indisturbati.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007