Lega, operativo a settembre lo sportello legalità - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Lega, operativo a settembre lo sportello legalità

Redazione

Lega, operativo a settembre lo sportello legalità

sabato 21 Agosto 2021 - 12:37

Il commissario regionale Saccomanno: strumento importante per stare vicini a chi ha bisogno, ma pure per comprendere la profondità del malaffare

Il “disegno Saccomanno” di riorganizzazione della Lega sul territorio calabrese prosegue.

«A settembre – fa sapere il commissario regionale del Carroccio – sarà operativo lo sportello a sostegno delle vittime di ‘ndrangheta e del malaffare in genere, presso la sede di Catanzaro, ove vi saranno, in forma del tutto gratuita, avvocati della Lega che si metteranno a disposizione per fornire consigli, chiarimenti, difese e quant’altro necessario».

Una maniera adeguata, affermano i vertici regionali leghisti, per «stare accanto a chi ha bisogno, in momenti molto gravosi e spesso difficilissimi – così Saccomanno -. Uno strumento importante e rilevante che servirà anche per comprendere la profondità del malaffare che è penetrato pesantemente nella nostra regione e nella pubblica amministrazione».

Segnalate anche alcune variazioni in termini d’organigrammi: per i Dipartimenti, entrano Teresa Intrieri, Antonio Bifano e Margherita Chiaravalloti per la Sanità e Marika Reale quale responsabile regionale per il tesseramento.
Tra i vari nomi inoltre posti all’attenzione pubblica, nel Reggino è Caterina Cappone la referente area grecanica; Pietro Clemente, per Condofuri; Domenico Ventre, a Rizziconi.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x