Importanti novità sul nuovo peggioramento, attenzione all'onda lunga - Tempostretto

Importanti novità sul nuovo peggioramento, attenzione all’onda lunga

Daniele Ingemi

Importanti novità sul nuovo peggioramento, attenzione all’onda lunga

venerdì 16 Novembre 2018 - 11:33
Importanti novità sul nuovo peggioramento, attenzione all’onda lunga

La parte più attiva della perturbazione sembra colpire la Calabria ionica nel weekend, Sicilia risparmiata, ma attenzione al rischio di una possibile mareggiata sul litorale ionico nella giornata domenicale

Un nuovo peggioramento si sta affacciando sul bacino del Mediterraneo, che presto diverrà terreno di scontro fra masse d’aria notevolmente diverse fra loro. Nel frattempo, già dalle prossime ore, la risalita dalla costa di un minimo depressionario causerà un peggioramento che coinvolgerà più direttamente i settori ionici, dove peraltro piove. Dagli ultimissimi aggiornamenti dei principali centri di calcolo internazionali arrivano importantissime novità su questa ondata di maltempo, che dovrebbe colpire in modo duro le coste ioniche della Calabria, graziando la Sicilia. Difatti, dopo le piogge sparse e i brevi temporali attesi nella prossima serata, quella di domani, sabato 17 novembre, sarà una giornata meno brutta rispetto le iniziali aspettative. Anzi nel messinese domani, grazie allo spostamento del minimo in mare aperto, si faranno strada maggiori schiarite, con spazi soleggiati, grazie anche all’azione dell’ombra pluviometrica eretta dall’Aspromonte nei confronti degli umidi venti di grecale e levante, che spireranno a carattere burrascoso sullo Ionio. Solo lungo il litorale ionico la ventilazione orientale ammasserà un po' di nubi basse, specie nel taorminese, dove si potranno verificare delle precipitazioni sparse. Dal punto di vista termico è atteso un graduale raffreddamento, specialmente a partire dalla serata, quando le minime potranno scendere al di sotto dei +16°C +15°C.

Sul messinese i venti spireranno da deboli a moderati, da NE e N-NE, solo sullo Ionio si attiverà una componente più orientale che si intensificherà dalla seconda parte della giornata, anche se i venti burrascosi rimarranno relegati in mare aperto. Attenzione al rapido aumento del moto ondoso, atteso soprattutto sullo Ionio, che da mosso tenderà a divenire molto mosso, fino ad agitato dalla tarda serata di domani, con onde ben formate da Est che cominceranno ad entrare sulle coste, attivando una intensa e rumorosa risacca. Calmo o quasi calmo lo Stretto. Dalle ultime proiezioni modellistiche anche la giornata domenicale dovrebbe essere improntata sulla variabilità, con una alternanza fra schiarite e annuvolamenti, anche compatti sull’area ionica e sul Tirreno. Fra il pomeriggio e la serata di domenica una fascia temporalesca in sviluppo sul basso Tirreno potrebbe avvicinarsi alle Eolie, determinando un peggioramento. Il clima si farà decisamente più fresco, con massime a cavallo dei +20°C e minime di +15°C. Venti ancora settentrionali e di grecale sullo Ionio, con burrasche in mare aperto.

In giornata bisognerà fare attenzione all’improvviso incremento del moto ondoso sullo Ionio, che da agitato potrebbe divenire localmente molto agitato, per l’ingresso di onde lunghe, ben formate, alte anche più di 3,0-4,0 metri, che si dirigeranno verso le coste ioniche, flagellando il litorale ionico da Nizza fino a Giardini Naxos. Trattandosi di onde molto lunghe, provenienti da molto lontano (in inglese swell) queste potrebbero raggiungere le coste del messinese dopo parecchie ore, mantenendo tutta la forza e l’energia immagazzinata durante l’attraversamento dello Ionio. Fortunatamente sembra scongiurata una mareggiata di grosse dimensioni, ma nonostante ciò il rischio che queste onde lunghe possano produrre danni e disagi sui tratti di costa soggetti al fenomeno dell’erosione è molto alto. Nella giornata di lunedì 19 novembre una nuova perturbazione attraverserà la Sicilia e la Calabria, apportando qualche pioggia e qualche rovescio sparso, in vista di un nuovo peggioramento che dovrebbe coinvolgersi in modo più diretto a partire da martedì 20 novembre. Ma di questo tornerò a palarne nel prossimo aggiornamento.

Daniele Ingemi

Tag:

COMMENTA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007