Le proposte del comitato “Liberiamo la città- Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Le proposte del comitato “Liberiamo la città-

Redazione

Le proposte del comitato “Liberiamo la città-

sabato 20 Ottobre 2007 - 10:16

Maniaci e Pistorino: «Ripristino delle fasce orarie, via gli ambulanti dal viale Europa, si razionalizzino gli sbarchi e si dividano i flussi dei tir»

Dopo la Prefettura, il Comune. Il comitato “Liberiamo la città- vuole andare in fondo alle proposte già avanzate al prefetto Alecci mercoledì mattina nel corso di un incontro durato oltre un’ora. Proposte dai risvolti immediati, ma che guardano anche in prospettiva, in una città che ha dimostrato, secondo il presidente del comitato Basilio Maniaci (nella foto insieme a Enrico Pistorino), di «non amare la zona centro sud», a suo dire trascurata in maniera eccessiva rispetto alla zona nord. Per dimostrarlo fa l’esempio delle rotatorie dell’Annunziata e del viale Europa, la prima abbellita con spazio verde, la seconda ancora delimitata da blocchi “provvisori-. «Il problema è che le cose ci vengono presentate con l’inganno – denuncia Maniaci – come nel 2001, quando si disse che il trasferimento dei tir dal Boccetta al viale Europa sarebbe stato un esperimento di 60 giorni, e invece dura fino a oggi, o come la proposta dell’assessore Alonci, che vuole trasformare la via Don Blasco in un nuovo serpentone per i tir, spacciandola per il primo tassello del risanamento di Maregrosso».

Queste le proposte principali avanzate dal comitato al prefetto ed esposte dal consigliere diessino del III quartiere Enrico Pistorino, e delle quali discuteranno anche col nuovo commissario Sinatra. In primis, il totale trasferimento dei tir all’approdo di Tremestieri e l’esecuzione dei controlli della stabilità della struttura di copertura del viale Europa. Queste le priorità, a cui fanno seguito tutta una serie di richieste: la verifica della possibilità di attuare rotte alternative per i traghetti in vista dei blocchi alla Salerno – Reggio Calabria; il ripristino delle fasce orarie di interdizione ai tir sul viale Europa nelle ore di punta (7-9.30 e 12-14.30) per questioni di sicurezza relative alle numerose scuole interessate; una maggiore vigilanza per il rispetto del divieto di transito ai tir il sabato e la domenica; il mantenimento del controllo da parte delle Forze dell’Ordine lungo il percorso dei tir in città; disciplina delle deroghe di attraversamento del centro urbano concesse ai mezzi pesanti, stabilendo una soglia massima di numero e di dimensioni; il rispetto della legge che vieta la sosta degli ambulanti lungo il viale Europa stesso, come in tutte le strade che conducono a svincoli autostradale; la razionalizzazione degli orari di sbarco al porto ed in particolare al molo Norimberga; la divisione dei flussi dei tir che sbarcano al porto in parte verso il Boccetta e in parte verso Messina Centro e Gazzi; la sostituzione dei principali impianti semaforici con rotatorie.

In occasione della conferenza stampa di “Liberiamo la città- è intervenuto anche Giuseppe Pracanica del comitato “Cittadinanza attiva-, il quale ha annunciato che il problema Messina («città schiava delle ferrovie e delle strutture ex militari») verrà portato all’attenzione nazionale il 23 novembre nel corso di un incontro sulla sicurezza nelle scuole, che il comitato stesso organizzerà molto probabilmente presso la scuola Ainis.

(Foto Dino Sturiale)

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007