Polizia metropolitana senza una guida e l'ex comandante Lo Presti annuncia ricorso - Tempostretto

Polizia metropolitana senza una guida e l’ex comandante Lo Presti annuncia ricorso

Redazione

Polizia metropolitana senza una guida e l’ex comandante Lo Presti annuncia ricorso

martedì 24 Gennaio 2023 - 11:00

Il 31 dicembre è scaduto l’istituto del comando attivato con il Comune di Taormina. Si attende una decisione del sindaco metropolitano

MESSINA – Sono trascorsi più di 20 giorni da quando Daniele Lo Presti ha cessato l’attività lavorativa presso la città metropolitana di Messina con l’incarico di comandante del corpo di Polizia metropolitana in virtù della scadenza dell’istituto del comando attivato con il Comune di Taormina. Il corpo, seppur dotato di due vice comandanti (di categoria C) nominati dallo stesso Lo Presti, appare quindi privo di una posizione organizzativa in grado di dare continuità agli ordinari servizi amministrativi, i quali, al momento, risulterebbero bloccati.

La proposta senza… risposta

Il sindaco metropolitano Federico Basile si è dimostrato attento nella gestione delle 5 direzioni della città metropolitana, confermando con appositi decreti in pubblicazione in questi giorni all’albo pretorio dell’ente i funzionari reggenti e adesso si attende una sua decisione per le sorti del corpo di polizia metropolitana. Lo Presti (distintosi durante il suo incarico per diverse azioni positive sia dal punto di vista gestionale che organizzativo) avrebbe proposto al sindaco Basile, già prima della scadenza del mandato, ai fini della continuità amministrativa e in virtù della mancanza di personale di categoria D (ufficiali) in seno al Corpo di Polizia Metropolitana in grado di ricoprire tale incarico, l’attivazione dell’istituto della convenzione a scavalco (lo stesso utilizzato dal sindaco Basile per l’ufficio di segreteria generale) ma senza ricevere alcuna risposta.

Lo Presti annuncia il ricorso

Lo Presti, raggiunto telefonicamente, ha preferito non rilasciare alcuna dichiarazione spiegando tuttavia che presenterà ricorso alla decisione del primo cittadino e che “sarà l’autorità competente (adita dai legali di Lo Presti) a valutare la legittimità dell’azione amministrativa posta in essere dal sindaco Metropolitano”.

Un commento

  1. Da Messinese mi auguro in una riconferma del Comandante Lo Presti, persona molto preparata che ha portato grandi risultati sul territorio.
    La sua riconferma sarebbe un beneficio per Messina e Provincia.

    S.S.

    1
    1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007