Piazza don Fano: niente multa alla moto senza gratta e sosta nello stallo blu - Tempo Stretto

Piazza don Fano: niente multa alla moto senza gratta e sosta nello stallo blu

Cesare Giorgianni

Piazza don Fano: niente multa alla moto senza gratta e sosta nello stallo blu

mercoledì 28 Novembre 2018 - 15:03
Piazza don Fano: niente multa alla moto senza gratta e sosta nello stallo blu

Un automobilista non ha trovato parcheggio perchè lo stallo era occupato da una moto di grossa cilindrata senza gratta e sosta. Gli ausiliari non hanno chiamato i vigili nè effettuato alcuna sanzione. La domanda è: come funziona il regolamento in questi casi?

“Non abbiamo competenza su motociclette e ciclomotori e non possiamo intervenire, chiami lei i Vigili urbani se crede che bisogna multare il proprietario”. Quanto affermato da una coppia di ausiliari del traffico in servizio questa mattina nell’area di Piazza Don Fano (oggi Piazza Risorgimento), ha lasciato non pochi dubbi a un automobilista che intendeva parcheggiare la sua autovettura all’interno delle strisce blu disegnate proprio al centro dello slargo.

Nonostante la constatazione del fatto che la moto di grossa cilindrata (probabilmente di un commerciante della zona ndr) avesse occupato uno stallo pur essendo sprovvista del talloncino del “Gratta e sosta”, i due operatori in questione hanno infatti deciso di non intervenire, neanche emettendo un trillo con il fischietto, lasciando così che lo stallo a pagamento rimanesse occupato abusivamente per l’intera mattinata. Al “povero” automobilista, biglietto prepagato un mano, non è rimasto quindi che continuare a girare attorno nella speranza di trovare un altro posteggio…

E’ naturale chiedersi se il comportamento assunto dai due “controllori” in questione sia stato “impeccabile”, visto che gli stessi non solo si sono rifiutati di informare la Centrale operativa della Polizia municipale, ma non hanno neanche lasciato il classico foglietto con la multa sulla moto.

Bisognerebbe capire, pertanto, come funziona davvero il regolamento in merito a quella che riteniamo comunque sia stata un’infrazione non rilevata. Perché, se così invece non fosse, tutti i proprietari di mezzi a due ruote sarebbero ovviamente “autorizzati” a parcheggiare liberamente nelle strisce blu senza timore di incorrere in sanzioni…

Cesare Giorgianni

Tag:

Un commento

  1. arcangelofranco 29 Novembre 2018 10:40

    Il proprietario della moto potrebbe anche aver regolarmente pagato il gratta e sosta, ed averlo collocato sul mezzo.
    E nulla vieta che qualcuno possa averlo tolto.
    Come provare confutare questa tesi con dati oggettivi?

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007