M5S su Frana di Salice: "A rischio l'intervento dei mezzi di soccorso" - Tempo Stretto

M5S su Frana di Salice: “A rischio l’intervento dei mezzi di soccorso”

M5S su Frana di Salice: “A rischio l’intervento dei mezzi di soccorso”

mercoledì 05 Settembre 2018 - 06:16
M5S su Frana di Salice: “A rischio l’intervento dei mezzi di soccorso”

Serena Giannetto e Francesca Mancuso chiedono il ripristino delle normali condizioni di viabilità nell’arteria colpita sei mesi fa da uno smottamento: "È l’unica via di fuga per i cittadini. Si attinga ai fondi Tasi"

«Un intervento urgente di messa in sicurezza della strada coinvolta nell’evento franoso e il ripristino delle normali condizioni di viabilità veicolare». È quanto chiedono all’Amministrazione le esponenti del M5S Serena Giannetto (vice presidente del Consiglio comunale) e Francesca Mancuso (consigliere della VI Circoscrizione), che già lo scorso 22 agosto avevano segnalato le condizioni in cui versa la strada di Salice colpita lo scorso Febbraio da uno smottamento che ha compromesso la percorribilità dell’arteria comunale, ostruendo inoltre il transito dei mezzi di soccorso.

«In seguito alla frana – spiegano – è stato effettuato un singolare intervento della Squadra Movimento Terra del Dipartimento manutenzioni, con l’obiettivo di rendere fruibile almeno un segmento di questa arteria e consentire quindi l'accesso al piccolo centro abitato. Nonostante le sollecitazioni avanzate dai cittadini e da ex consiglieri circoscrizionali, a distanza di sei mesi la situazione è rimasta invariata. Lo stesso consiglio della VI circoscrizione, nel corso della scorsa magistratura, aveva votato all’unanimità una delibera volta a destinare parte dei fondi Tasi, disponibili per ulteriori interventi sul villaggio Salice, per la risoluzione di questa problematica».

«Oltre a rappresentare un percorso obbligato per l'accesso alle abitazioni, con i relativi disagi per i cittadini, la strada è inoltre l’unica via di fuga per i residenti in caso di eventi calamitosi», proseguono le consigliere, che citano l’incendio che lo scorso 1 Settembre ha colpito le colline della Pineta Calamona, divorando numerosi ettari di macchia mediterranea: «In quella circostanza di emergenza, i tempi di intervento dei Vigili del Fuoco sono stati rallentati a causa delle ridotte dimensioni del bypass esistente, dimostratosi inadeguato al transito dei mezzi di soccorso».

«Abbiamo appena inviato una nota urgente – concludono – per invitare l’attuale Amministrazione ad effettuare un intervento immediato di messa in sicurezza della strada e di ripristino delle normali condizioni di viabilità. Nella stessa nota, inoltre, abbiamo richiesto ufficialmente un incontro con l’Assessore alla Protezione civile e Difesa del suolo Massimiliano Minutoli per confrontarci sugli eventuali interventi programmati dalla Giunta. Restiamo quindi in attesa di un cortese risposta da parte dell’Assessore che, siamo certe, arriverà in tempi celeri data la sensibilità mostrata dall’attuale Amministrazione sui temi della sicurezza».

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007