Sgomberi, a Ritiro anche l'assessore Falcone. De Luca: "Indietro non si torna" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Sgomberi, a Ritiro anche l’assessore Falcone. De Luca: “Indietro non si torna”

Sgomberi, a Ritiro anche l’assessore Falcone. De Luca: “Indietro non si torna”

lunedì 17 Settembre 2018 - 11:28
Sgomberi, a Ritiro anche l’assessore Falcone. De Luca: “Indietro non si torna”

Questa mattina le famiglie che vivono sotto il viadotto Ritiro hanno dovuto lasciare le loro case e non potranno rientrare per almeno due anni per motivi di sicurezza. Sul posto con il sindaco anche l'assessore regionale Falcone. Attenzione altissima sulle baracche

Da oggi si sono aperti due fronticaldissimi della fase sgomberi e sbaraccamento. C’è l’operazione risanamento iniziata a Camaro, ma ci sono anche le famiglie che hanno dovuto salutare le loro case sotto il viadotto Ritiro.55 famiglie hanno lasciato le loro case e non potranno tornare per almeno i prossimi due anni, tempo che servirà per gli interventi sul viadotto.

Sul posto il sindaco Cateno De Luca e anche l’assessore regionale Marco Falcone, presente per fare il punto sui lavori che riguardano la tangenziale e la grande infrastruttura.

L’incontro però è servito anche per continuare il dialogo sull’altra operazioneclou di questi giorni: le baracche. «Ci siamo visti con l’assessore regionale alle infrastrutture Marco Falcone per discutere del faccia a faccia che domani avremo con il Presidente della Regione Nello Musumeciin merito agli aspetti finanzieri ed alla tempistica dell’azione di sbaraccamento e bonifica delle aree del risanamento» spiega De Luca, annunciando quindi un incontro per domani con il governatore.

«Siamo d’accordo che indietro non si torna, anche perché le risorse finanziarie sono ferme nel cassetto da troppo tempo» continua il sindaco, sottolineando che Comune e Regione saranno insieme per restituire dignità ad oltre duemila famiglie.

«Sono sicuro che Il Presidente Musumeci domani confermerà la volontàdel Governo Regionale di una svolta storica che riaffermerà anche nella nostra comunità la presenza fattiva delle istituzioni regionali» continua ancora il primo cittadino, a testimonianza che questa è la prova della sinergia che porta al buon governo.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

Un commento

  1. forza Cateno

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007