restauro

Restituita alla città la Fontana dell’Acquario, conosciuta come di Gennaro



Commenti

node comment

totonnoDom, 28/06/2015 - 23:35 June 28, 2015

Ricordo bellissimo della Messina del 1600, grande città cosmopolita ed indipendente...più che una città, una repubblica indipendente.. quindi ricca, splendida e meravigliosa. Oggi Messina è una città assoggettata all'asse regionale Palermo/Catania ed il suo splendore è svanito. Comandi e dirigenze storiche della città sono state depredate...il lavoro e la storia di Messina è stato trasferito altrove. Che peccato...i politici locali, senza alcun valore, senza alcuna sostanza, hanno contribuito con la loro scarsezza, con la loro incapacità, alla depredazione di Messina senza opporre alcuna obiezione....Questo periodo buio della città resterà nella storia ed i politici saranno ricordati come scarsissimi e responsabili della decadenza.
GeminiDom, 28/06/2015 - 22:26 June 28, 2015

Complimenti ai restauratori e al Lions Club: il recupero delle opere cittadine abbandonate e fatiscenti passa attraverso la buona volontà (e la disponibilità economica) di tutte le persone intervenute con il loro vario contributo. La Cultura la si salva anche così, bravi. PS: speriamo di leggere presto altre notizie come questa...
giovanninoDom, 28/06/2015 - 17:01 June 28, 2015

BELLISSMO PROGETTO, MA QUANTO DURERA' COSI'?