A Giammoro la "valle dell'idrogeno verde"

A Giammoro la “valle dell’idrogeno verde”

Redazione

A Giammoro la “valle dell’idrogeno verde”

Tag:

mercoledì 15 Maggio 2024 - 16:21

Il Gruppo Duferco investe 95 milioni di euro per la riconversione del polo siderurgico. Ecco i progetti

GIAMMORO – Una “Hydrogen Valley” nell’area di Giammoro in grado di produrre circa 100 tonnellate all’anno di idrogeno verde tramite un impianto fotovoltaico da 4 megawatt e un elettrolizzatore da 1 mw. Il progetto è promosso da Duferco, in collaborazione con Caronte Spa e Nippon Gases Italia. L’investimento è in parte finanziato nell’ambito del bando “Hydrogen Valleys” del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), attraverso la Regione Sicilia. E, in generale, Duferco lancia un piano d’investimenti da 95 milioni di euro in Sicilia nel segno della riconversione industriale del polo siderurgico di Giammoro. Da rilevare pure che l’Autorità di sistema portuale dello Stretto ha consentito l’autorizzazione per il rilascio del pontile e gestione commerciale del sito.

Tutti progetti di cui si parlato oggi a Messina. Il Gruppo Duferco ha presentato infatti, presso la Camera di Commercio, il piano di investimenti e i relativi progetti con il presidente Antonio Gozzi e il presidente di Sicindustria Messina, Pietro Franza.
Si legge in una nota: “Il profondo cambiamento del contesto internazionale nel mercato siderurgico ha, infatti, portato Duferco a prevedere per il polo industriale di Giammoro un piano di riconversione e diversificazione volto al consolidamento e allo sviluppo dell’occupazione. Il forte legame che ormai da quasi 30 anni ci lega al territorio siciliano e l’impegno assunto nei confronti dei lavoratori del nostro stabilimento di Pace del Mela – commenta Antonio Gozzi – ci ha guidato in questo piano industriale di riconversione. Un progetto concreto in cui crediamo molto e che ci consentirà di sfruttare a pieno le nostre competenze in campo energetico, logistico e industriale”.
L’investimento complessivo, di circa 95 milioni di euro, consentirà lo sviluppo e la gestione delle
seguenti attività:

  • “Impianto Peaker: il nuovo impianto a basso impatto ambientale e alimentato a gas naturale, già costruito all’interno dell’area industriale di Giammoro, sarà messo a disposizione di Terna per garantire la sicurezza e del sistema elettrico regionale e la sua sostenibilità ambientale. L’impianto consentirà, infatti, di mantenere elevata la percentuale di produzione da fonte rinnovabile della Regione Sicilia.
  • Pontile di Giammoro e attività logistiche: il 28 marzo 2024 il comitato di gestione dell’Autorità di Sistema Portuale dello Stretto ha deliberato il rilascio alla Duferco Terminal Mediterraneo S.p.A. della concessione del pontile e l’autorizzazione per la gestione commerciale del sito al servizio dei vettori marittimi. L’azienda ha presentato un progetto di sviluppo con l’obiettivo di garantire servizi navali e logistici efficienti.
  • Hydrogen Valley.
  • Bess – Sistema di accumulo elettrico: investimento da 15 milioni di euro che prevede la realizzazione di sistema di accumulo elettrico per il bilanciamento della richiesta energetica in rete.
  • Revamping e gestione degli impianti fotovoltaici: progetto teso al revamping e potenziamento degli impianti fotovoltaici già presenti nell’area di Giammoro.
  • Attività di servizio agli investimenti infrastrutturali siciliani: la realizzazione del piano delle opere infrastrutturali prioritarie della Sicilia ha e avrà importanti ricadute sull’economia siciliana nel suo complesso e in particolare sulle imprese costruttrici e su quelle attivate nella catena di fornitura. Il sito di Giammoro è un sito ideale per sviluppare le attività connesse direttamente e indirettamente alla realizzazione degli investimenti infrastrutturali siciliani”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile

Privacy Policy

Termini e Condizioni

info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007