L'Akademia Sant'Anna cede al tie break, ma fa tremare Montecchio - Tempostretto

L’Akademia Sant’Anna cede al tie break, ma fa tremare Montecchio

Simone Milioti

L’Akademia Sant’Anna cede al tie break, ma fa tremare Montecchio

mercoledì 23 Novembre 2022 - 23:21

Pessima partenza, poi la squadra di coach Breviglieri prova a ribaltarla ma soccombe al tie break. Punto prezioso sul campo della seconda in classifica

SAN BONIFACIO – La 7ª di campionato in Serie A2 ha messo di fronte, nel secondo turno infrasettimanale del girone B, Montecchio e Akademia Sant’Anna. Per le messinesi dopo il tie break (perso) di domenica scorsa contro Vincenza, arriva un’altra maratona e un’altra amara sconfitta al quinto set; in questo inizio di stagione Akademia cinque volte al tie break in sette partite giocate. In classifica sono comqune due punti in tre giorni, arrivati lontano da casa e probabilmente in pochi avrebbero scommesso su un risultato del genere specie dopo il primo set sul campo della seconda forza del girone.

Al Palaferroli lo starting six delle locali di Montecchio è composto da: Bartolucci in regia, Mazzon, Angelina e Tanase votate all’attacco, Marconato e Barbazeni centrali, libero Maggipinto. Akademia Sant’Anna risponde con Muzi e Ebatombo sulla diagonale palleggiatrice opposto, Composto e Mearini centrali, Martilotti e Petens schiacciatrici, libero Faraone. A brillare, su fronti opposti, Angelina (23 punti) e Mazzon (22), mentre per Messina top scorer Martilotti (16), seguita da Pertens, meglio rispetto alle ultime uscite, ed Ebatombo entrambe a quota 14.

Come detto primo parziale horror per Akademia, subito a inseguire non riesce a restare attaccata nel punteggio. Dal secondo la squadra di Breviglieri si trasforma e fa partita pari contro la seconda forza del girone e ribalta momentaneamente la sfida portandosi un set avanti sull’1-2. Trema Montecchio che perde anche il suo capitano e libero Maggipinti ma trascina la sfida al tie break. Akademia nel parziale decisivo tocca il massimo vantaggio due volte sull’1-4 e poi sul 3-6, ma deve arrendersi nel finale per 15-10 alle venete.

Per la prima volta in stagione coach Breviglieri manda a turno tutte le ragazze in campo, si rivede anche Greta Catania che nelle ultime tre era rimasta fuori. La squadra, a differenza di altre volte, ha servito meglio senza commettere errori “gratuiti” come chiedeva il suo allenatore. Pertens torna in doppia cifra dopo quattro partite; Ebatombo finalmente serve in salto, probabilmente fisicamente adesso è al meglio.

Montecchio – Akademia Sant’Anna 3-2

Buon inizio delle locali che scappano sul 6-3 costringendo piuttosto presto coach Breviglieri al primo time out. Angelina al servizio mette in difficoltà la ricezione della retroguardia messinese a cui non riesce il cambio palla e l’allenatore di Akademia è costretto ad un nuovo time out sotto 3-10. Stavolta la pausa serve e infatti Messina torna a segnare un punto con Ebatombo. Ospiti comunque costrette ad inseguire e Montecchio allunga in modo deciso, e rassicurante per le locali, sul 18-6. Breviglieri manda in campo Brandi, Catania e Silotto; Montecchio viaggia spedita e chiude sul 25-9 un primo parziale a senso unico.

Inizia meglio Messina che conquista il primo punto con Martilotti e poi ottiene subito il break con l’ace di Pertens. Messina più ordinata in campo che prende fiducia e costruisce gioco con Ebatombo e Martilotti fa segnare il massimo vantaggio sul 2-7 e coach Sinibaldi è costretto al time out per Montecchio. Tocca a Sinibaldi in questo secondo parziale pescare dalla panchina per provare a invertire l’inerzia, ma l’Akademia tocca il +7 e il coach locale spende anche il secondo time out. Funziona questa volta aver spezzato il ritmo alle ospiti, Montecchio piazza un mini parziale di tre punti consecutivi e sul 13-9 Breviglieri spende a sua volta un time out, ma Montecchio non arresta la sua rincorsa e torna sotto 11-13. La sfida in questa fase si gioca punto a punto con Akademia che mantiene un cuscinetto di punti di vantaggio. Il turno al servizio di Barbazeni mette in difficoltà Messina, Montecchio torna sotto 17-18 e Breviglieri ferma il gioco. Ottiene il cambio palla Akademia e poi Varaldo subentrata dalla panchina piazza l’ace che rimette Messina tre punti avanti: 17-20. L’errore di Angelina permette ad Akademia di procurarsi il primo di quattro set point sul 20-24, ne annulla due Montecchio con Bartolucci al servizio, ma il set si chiude sul 22-25 proprio con la battuta in rete della palleggiatrice locale.

Ebatombo stappa il terzo set, ma le locali tentano subito di allungare sfruttando il buon momento del proprio muro (5-2). Si invertono i ruoli con Messina che segue e Montecchio che guida facendo l’elastico con un vantaggio minimo di tre punti. Con Pertens al servizio però le ospiti impattano sul’8-8, partita in totale equilibrio in questa fase con Montecchio che prova nuovi allunghi ma Messina non cede e trova per la prima volta il vantaggio su un errore delle avversarie sul 13-14; Sinibaldi chiama time out. Al rientro, con Varaldo in battuta, Akademia allunga sul 16-18 ed è Montecchio che deve inseguire specie dopo l’ace di Pertens che consente a Messina di allungare sul 17-20 e Sinibaldi costretto nuovamente al time out. Al rientro l’ace di Pertens porta la squadra del presidente Costantino sul +4, ma le locali si riavvicinano e sul 20-21 il time out di Breviglieri è ben speso perché al rientro il mani fuori di Composto mette serenità. Messina sale sul 21-24 e ha tre opportunità per passare in vantaggio, il primo set point lo annulla Marconato, il secondo viene cancellato dalla parallela di Esposito. Time out di Breviglieri quando resta un solo set point che viene convertito, dopo una buona ricezione, dall’attacco vincente di Martilotti.

Partita entusiasmante al Palaferroli, ma si invertono ancora i ruoli: prova a fuggire Montecchio, Akademia tallona le locali. L’attacco di Varaldo, che ha sostituito Ebatombo da metà terzo set, fissa il punteggio sul momentaneo 5-5. La squadra di casa riesce a portarsi avanti 10-6, Breviglieri ferma il gioco e al rientro con Varaldo e Pertens accorcia le distanze, ma Montecchio prova a piazzare più volte l’attacco decisivo: sul 13-8 il coach delle peloritane ferma nuovamente il gioco e l’inerzia, ma poi Angelina al servizio scava il solco tra le due formazioni in campo. Vantaggio massimo, +6 Montecchio sul 18-12. Il set sembra ormai saldamente nella mani delle locali che sul 24-17 si procurano sette set point per andare al tie break che concretizzano alla seconda occasione col muro vincente.

Il tie break

Come già per buona parte del quarto set Montecchio affronta il set finale senza il proprio libero Maggipinto, uscita per infortunio. Primo punto di Akademia firmato Martilotti, ma risponde subito Cometti. Break di Messina grazie all’attacco di Varaldo e al muro di Martilotti, coach Sinibaldi non vuole sorprese e ferma immediatamente il gioco, ma al rientro Mearini fa 1-4. Akademia resta avanti e sotto 3-6 Montecchio ricorre anche al secondo time out. Al rientro buon abbrivio delle locali che rientrano nel match firmando il 7-7 con Mazzon da seconda linea. Pertens riporta avanti Akademia (7-8) e si cambia campo.

Il piazzato di Esposito ribalta la situazione e porta avanti le locali per la prima volta in questo quinto set (9-8). Ebatombo, rientrata al posto di Varaldo, mette a terra da seconda linea la palla del 9-9. Montecchio prova la fuga sull’11-9 e Breviglieri chiama subito il time out, l’ace di Esposito che porta le locali sul 13-10 è un brutto colpo per Akademia che è costretta a rifermare il gioco dopo pochi punti dalla precedente interruzione. La squadra messinese è chiamata alla rimonta quasi impossibile. Impossibilità che si concretizza sempre più quando Angelina, tornati in campo, con un attacco devastante procura quattro match point alla propria squadra. Sul 14-10 è nuovamente Angelina a decretare la fine della sfida con un piazzato oltre le mani del muro che atterra in campo.

Tabellino

Risultato finale: 25-9 22-25 23-25 25-18 15-10.

Ipag Sorelle Ramonda Montecchio: Maggipinto 0, Biolo ne, Muraro ne, Cometti 3, Barbazeni 4, Bartolucci 7, Mazzon 22, Marconato 12, Malvicini 0, Angelina 23, Tanase 5, Esposito 6, Nardelli 0, Brandi 0.
Coach: Marco Sinibaldi. Assistente: Fangareggi.

Desi Shipping Akademia Messina: Varaldo 6, Catania 2, Ciancio 0, Composto 7, Martilotti 16, Mearini 4, Muzi 0, Brandi 0, Silotto 0, Pertens 14, Ebatombo 14, Faraone 0.
Coach: Marco Breviglieri. Assistente: Ferrara.

Arbitri: Fabrizio Giulietti e Andrea Galtieri.

Risultati e classifica Serie A2 girone B

Roma Volley – Perugia 3-0
Martignacco – Anthea Vicenza Volley 3-0
Soverato – Talmasson 2-3
Marsala Volley – Sant’Elia 3-2
Montecchio – Akademia Messina 3-2
Riposava: San Giovanni in Marignano.

Roma Volley 18 punti
Montecchio 14 punti
Martignacco 13 punti
Soverato 12 punti
S.G. Marignano 11 punti
Vicenza 10 punti
Talmassons 9 punti
Akademia Messina 7 punti
Marsala 6 punti
Sant’Elia 4 punti
Perugia 1 punti

Articoli correlati

Tag:

Un commento

  1. Dovete fare giocare di più Greta Catania è una ragazza forte .
    Fatela giocare dall’inizio.
    Credete di più in lei diventerà una giocatrice importante è farà la differenza.
    Andiamo avanti e vinciamo.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007