Covid, Messina zona rossa. Edilizia privata, ok solo le attività urgenti - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Covid, Messina zona rossa. Edilizia privata, ok solo le attività urgenti

Redazione

Covid, Messina zona rossa. Edilizia privata, ok solo le attività urgenti

mercoledì 20 Gennaio 2021 - 09:18
Covid, Messina zona rossa. Edilizia privata, ok solo le attività urgenti

Per motivi particolari, si può inoltrare richiesta di deroga al Comune, ecco come

“A decorrere da mercoledì 20 gennaio 2021 è sospesa l’attività inerente gli interventi di edilizia privata, che può proseguire solo per garantire gli interventi improcrastinabili di messa in sicurezza e di completamento di opere di cui sia stata disposta l’esecuzione con urgenza mediante atto amministrativo e/o giudiziario“.

E’ quanto prevede l’ordinanza sindacale numero 18 del 17 gennaio 2021 su Messina zona rossa, per le attività di edilizia privata. Ieri, l’incontro convocato dal Comune di Messina su richiesta dell’Ance.

Nell’ordinanza è stata già prevista la facoltà di operare in deroga alla disposta sospensione (che ha efficacia fino al 29 gennaio 2021) per l’esecuzione di tutte quelle attività di edilizia privata che presentino il carattere dell’urgenza o dell’indifferibilità o che, ancora, debbano essere realizzate in esecuzione di un provvedimento dell’Autorità Giudiziaria o Amministrativa.

Oltre a tale facoltà, le parti hanno convenuto che, nei casi in cui ricorrano particolari motivi per i quali non si possa rispettare la sospensione dei lavori senza andare in pregiudizio alla lavorazione stessa o per la necessità di rispettare termini indifferibili derivanti da finanziamenti europei o nazionali o regionali, il Comune di Messina rilascerà apposito provvedimento di autorizzazione alla prosecuzione delle attività, in deroga a quanto disposto con l’ordinanza sindacale.

Per la richiesta di deroga dovrà essere trasmessa una domanda alla mail dedicata
bastacovid@comune.messina.it indicando nell’oggetto: Edilizia – istanza deroga.

Nell’istanza, oltre alla motivazione della richiesta di deroga, dovranno essere indicati i seguenti elementi: la località dove ha sede il cantiere, il provvedimento autorizzativo dell’opera, il nominativo del direttore dei lavori. Inoltre è necessario allegare il Piano di Sicurezza anti Covid, redatto secondo le Linee Guida dell’Allegato Protocollo numero 13 del Dpcm 14 gennaio 2021. Infine, la domanda dovrà essere trasmessa anche all’Ispettorato del Lavoro per i profili di competenza.

Il Comune valuterà le istanze presentate e, ricorrendo i presupposti, autorizzerà la continuazione dell’attività che potrà svolgersi nella fascia oraria dalle 7 alle 13.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x