Da vice parroco di Savoca e Casalvecchio a Vescovo: la straordinaria ascesa di padre Godfrey INTERVISTA

Da vice parroco di Savoca e Casalvecchio a Vescovo: la straordinaria ascesa di padre Godfrey INTERVISTA

Carmelo Caspanello

Da vice parroco di Savoca e Casalvecchio a Vescovo: la straordinaria ascesa di padre Godfrey INTERVISTA

mercoledì 29 Maggio 2024 - 13:00

Il "suo parroco", don Gerry Currò, racconta "Il percorso dalla Sicilia a presule nella diocesi di Mbeya: un viaggio di fede, studio e dedizione"

padre Gerry
ASCOLTA l’intervista a padre Gerry Currò
caspanello
di Carmelo Caspanello

Domenica scorsa, nella splendida cornice della Cattedrale di Mbeya in Tanzania, Padre Godfrey Jackson Mwasekaga è stato ordinato Vescovo ausiliare dell’Arcidiocesi metropolitana di Mbeya. Una nomina che ha risuonato con un’eco speciale nella comunità dell’hinterland jonico messinese, dove Padre Godfrey ha servito con dedizione per nove anni diverse parrocchie.

Un cammino di fede in Sicilia. Padre Godfrey arrivò in Sicilia nel 2007, destinato a lavorare come viceparroco al fianco di Padre Gerry Curro, allora titolare delle parrocchie di Casalvecchio Siculo, Savoca e Santa Teresa di Riva (adesso a Francavilla di Sicilia). Il giovane sacerdote tanzaniano fu accolto calorosamente dalla comunità locale ed iniziò un percorso di servizio che avrebbe lasciato un segno indelebile nei cuori di molti. Durante i suoi anni in Sicilia, Padre Godfrey si distinse non solo per la sua profonda spiritualità e dedizione pastorale, ma anche per il suo impegno accademico. Studiò teologia all’Istituto San Tommaso di Messina e successivamente a Roma, ottenendo la licenza e poi il dottorato. Questo equilibrio tra studio e servizio pastorale dimostrò la sua straordinaria dedizione al ministero sacerdotale.

Il neo vescovo

Un Legame Indissolubile. Nonostante il ritorno in Tanzania nel 2016, Padre Godfrey mantenne sempre stretti contatti con Padre Gerry e la comunità messinese. Le sue visite occasionali in Sicilia sono momenti di grande gioia e spiritualità per tutti coloro che lo hanno conosciuto. “Ho avuto la gioia di conoscerlo nel 2007,” racconta Padre Gerry a Tempostretto, “ed ho potuto apprezzare tutte le sue qualità. Padre Godfrey è un sacerdote trasparente, un uomo di grande studio e di fede incrollabile”.

La nomina episcopale. La nomina episcopale di Padre Godfrey è stata seguita con grande emozione dalla comunità di Francavilla di Sicilia, dove Padre Gerry Curro attualmente serve come parroco. “Ho seguito la cerimonia in diretta,” ha detto Padre Gerry. “È stata un’emozione indescrivibile vedere un caro amico e collaboratore ricevere un così alto riconoscimento.”

Un servizio straordinario. Il cammino di Padre Godfrey in Tanzania è stato altrettanto straordinario. Nato il 7 marzo 1976 a Kyela, Mbeya, ha studiato nel Seminario Maggiore St. Augustin in Peramiho ed è stato ordinato sacerdote il 14 luglio 2005. Prima della sua nomina a Vescovo ausiliare, era vicario generale di Mbeya e parroco di St. Francis of Assisi a Mwanjelwa.

La gioia delle comunità joniche. Le comunità di Savoca, Casalvecchio e S. Teresa, che hanno avuto il privilegio di beneficiare della sua presenza e della sua umanità per diversi anni, hanno salutato con affetto sua eccellenza Mons. Godfrey Jackson Mwasekaga, consapevole che il suo percorso continuerà a essere fonte di ispirazione e guida spirituale per molti. La storia di Padre Godfrey Jackson Mwasekaga è un esempio luminoso di come la dedizione, la fede e l’impegno possano trasformare una vita di servizio in una missione di grande rilevanza. Dalla riviera ionica messinese alle alte cariche ecclesiastiche in Tanzania, il suo viaggio spirituale è un tributo alla fede e alla bellezza delle connessioni umane che trascendono confini e culture.

L’augurio di padre Gerry. “Avrei voluto essere presente fisicamente all’ordinazione episcopale – conclude padre Gerry – ma purtroppo le distanze me l’hanno impedito. Ci siamo sentiti e gli ho augurato ogni bene. Sono sicuro che monsignor Godfrey tornerà presto in Sicilia. L’ultima celebrazione che ha presieduto qui a Francavilla è stata da sacerdote. Scherzando in privato gli dissi: guarda che io adesso spero che tu diventi vescovo al più presto!. Lui ha sorriso e poco dopo è arrivata la notizia della nomina da parte del Santo Padre. È una grande soddisfazione dopo il cammino vissuto insieme. Lo aspettiamo con gioia, tra settembre e ottobre, quando magari ci sarà la possibilità di una vacanza. E presiederà da Vescovo”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile

Privacy Policy

Termini e Condizioni

info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007