Dai soggetti pubblici ci aspettiamo il buon esempio

Dai soggetti pubblici ci aspettiamo il buon esempio

Segnalazione WhatsApp

Dai soggetti pubblici ci aspettiamo il buon esempio

mercoledì 05 Giugno 2024 - 18:05

In questo caso è difficile immaginare cha a indurre il parcheggio selvaggio siano state ragioni di emergenza

Segnalazione WhatsApp al 366.8726275: “Quando si dice il pesce puzza dalla testa”.

Nella foto è inquadrata un’auto aziendale di Messina Servizi parcheggiata su un marciapiede in modo da ostacolare il transito dei pedoni e a impedire quello di persone disabili e bambini in carrozzina. In questo caso non crediamo proprio che ci si possa appellare a ragioni di emergenza per giustificare il comportamento maleducato.

Attraverso le segnalazioni WhatsApp denunciamo spesso i comportamenti incivili di alcuni nostri concittadini. Dai soggetti pubblici, come Messina Servizi ci aspettiamo il buon esempio, altrimenti le campagne di comunicazione del Comune contro il parcheggio selvaggio rischiano di perdere credibilità.

8 commenti

  1. Pubblicate il nome del guidatore, in modo che si possa vergognare.

    6
    6
  2. Basterebbe che l’azienda risalga a chi la macchina era in dotazione e da lì avere ogni delucidazione se era in una zona in cui doveva esserci, e soprattutto dare le dovute spiegazioni del parcheggio che certamente non e stato fatto per urgenza attinente al servizio. Magari per urgenze private.Tanto chi vuoi che dica qualcosa? Quello mostrato in foto è uno dei tanti abusi di posizione che caratterizzano la nostra città e che invece vanno combattuti.

    7
    6
  3. Grande ammirazione per Tempostretto che ha pubblicato questa foto dimostrando ancora una volta di non essere di parte, ma di stare dalla parte di ciò che è giusto senza chiudere un occhio anzi due, come fanno tanti in questi casi ………👏👏👏👏👏👏👏👏👏anche per la considerazione scritta.

    6
    6
  4. Danzi Gaetano 7 Giugno 2024 23:15

    E che dire quando li vedi guidare con il telefono in mano come fossero dipendenti delle forze dell’ordine in servizio ?
    Possono farlo ? Io non credo, ma se qualcuno non glielo fa notare o li verbalizza non credo che lo capiranno.

    3
    3
  5. Vorrei capire cosa c’è di strano??? Vi meravigliate come se fosse accaduta chissà quale cosa. L’auto da un MESSINESE era guidata….quindi tutto nella norma. Che poi di tutti voi che scrivete vorrei proprio vedere se siete tutti dei santi sulle strade. Criticare é facile..,dare l’esempio impossibile..

    1
    2
  6. Per evitare certe storture basterebbe assumere persone serie con concorsi seri ed evitare infornate pre elettorali.
    Un dipendente serio è per sempre, uno zaurdo pure.
    Tempostretto insisti e chiedi una risposta dall’azienda.
    Co siamo stancati.

    3
    1
  7. Non c’e’ proprio niente da meravigliarsi, e’ solo un abuso di servizio Succede sempre dentro la corsia del tram, passano tutti tranne ogni tanto qualche tram. Macchine delle forse dell’ordine, in generale, senza luci accese e/o sirene accese, ambulanze non in stato di allarme, furgoni dei lavori edili, ogni tipo di macchina di servizio dei vari enti, taxi, ecc. Cosa dire di questi? E’ corretto e lecito?

    3
    0
  8. Chi dice che criticare è facile si commenta da solo e non merita repliche. Indubbiamente si sente punto nell’orgoglio per spirito di appartenenza, così come chi ha espresso il proprio parere contrario ai vari commenti che ancora una volta denunciano un mal costume sempre più dilagante. La realtà parla sin troppo chiaro e quotidianamente.

    2
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile

Privacy Policy

Termini e Condizioni

info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007