Gocce di sostenibilità: scuole e crisi climatica - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Gocce di sostenibilità: scuole e crisi climatica

Giulia Greco

Gocce di sostenibilità: scuole e crisi climatica

venerdì 26 Marzo 2021 - 08:08

Un progetto di sensibilizzazione dedicato alle scuole superiori su temi di sostenibilità e impatto ambientale. Per ogni istituto verrà piantato un albero.

Gocce di sostenibilità è il progetto promosso da ZeroCO2, Comparte, Flowe, la rete ENO – Environment online – e ANP – associazione nazionale dirigenti pubblici e alte professionalità della scuola – con il patrocinio del Miur rivolto agli istituti secondari di secondo grado.

Come funziona il progetto

Si tratta di un percorso di formazione e informazione per studenti e studentesse delle scuole secondarie. L’obiettivo è di sensibilizzare sulla crisi climatica e le strategie di sviluppo sostenibile. Il progetto prevede approfondimenti delle tematiche attraverso i video del biologo e divulgatore Andrea Bellati, per poi mettere alla prova le conoscenze apprese attraverso quiz e partecipazioni a stanze di dibattito.

L’attività degli studenti

Agli studenti, sia singolarmente che in gruppo, verrà chiesto di interagire attraverso i social creando contenuti sui temi trattati: energia, deforestazione, biodiversità, alimentazione, inquinamento marino e molto altro.

Un albero piantato per ogni istituto

Per ogni istituto partecipante, ZeroCO2 pianterà un albero così da creare la foresta di “Gocce di sostenibilità”. La partecipazione è rivolta a tutti gli istituti superiori italiani, ed il territorio messinese vede già partecipanti alcune scuole di città e provincia.

“In un momento storico in cui i temi dello sviluppo sostenibile e dell’impatto ambientale stanno diventando sempre più centrali sia per il mondo aziendale che per la pubblica amministrazione, diventa improrogabile formare e sensibilizzare le generazioni più giovani. Non possiamo più permettere che l’ambiente abbia una scarsa considerazione nella formazione didattica e personale dei giovani. La consapevolezza è fondamentale per gli studenti di oggi che saranno la classe dirigente di domani.” – queste le parole di Francesco Leva, Project Manager di Comparte.

Messina e Reggio Calabria sono città ricche di biodiversità, vanno tutelate e protette attraverso la consapevolezza delle generazioni future. Se il detto “prevenire è meglio che curare” ha un valore, sicuramente è più che valido in questo contesto. Inoltre oggi, 26 Marzo, ricorre la giornata mondiale del risparmio energetico e della sostenibilità.

Per le scuole interessate a partecipare si rimanda al seguente link.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x