Il campetto tra Viale Italia e Via Santa Marta resta chiuso: "Speriamo di intervenire nel 2024"

Il campetto tra Viale Italia e Via Santa Marta resta chiuso: “Speriamo di intervenire nel 2024”

Giuseppe Fontana

Il campetto tra Viale Italia e Via Santa Marta resta chiuso: “Speriamo di intervenire nel 2024”

mercoledì 29 Novembre 2023 - 13:28

Il piccolo playground deve essere messo in sicurezza. Minutoli: "Vanno abbattute le barriere architettoniche come fatto in altre aree"

MESSINA – Passerà ancora tempo per la riqualificazione del piccolo playground situato a pochi metri dal Viale Europa, con accesso dal Viale Italia e all’incrocio con Via Santa Marta. Si tratta di un piccolo campetto in cemento, che decenni fa veniva utilizzato dai ragazzi per le classiche partitelle di calcetto pomeridiane, poi diventato un playground di basket e, infine, una piccola area giochi attrezzata. Da tempo, però, è chiuso e in condizioni fatiscenti.

Minutoli: “A oggi non c’è nulla di pronto”

Se n’è parlato in quinta commissione consiliare, con il presidente Raimondo Mortelliti a invitare l’assessore Massimo Minutoli e il presidente della Patrimonio Spa Maurizio Cacace. Minutoli ha spiegato: “Quest’area era molto frequentata fino a qualche anno fa, confina con la via Santa Marta ed è un ex campetto di calcetto in cemento. Lì non poi sono stati aggiunti alcuni giochi per bambini. C’è però un problema di abbattimento di barriere architettoniche. Già con la precedente amministrazione ci siamo attivati per il recupero di molti spazi simili. Ora, ad esempio, stiamo montando in tre aree i giochi nuovi e accessibili anche per chi ha disabilità. Ma lì la situazione resta problematica perché è sotto il Viale Italia ma sopra la Via Santa Marta, e inoltre è a ridosso delle case. I giochi sono vetusti e pericolosi, per questo è stata chiusa per sicurezza. Speriamo nel 2024 di poterci attivare, ma oggi non c’è niente di pronto”.

E Cacace: “La società Patrimonio aveva preso in considerazione già ad aprire di inserire la zona tra i beni di cui verrà proposto l’inserimento nel nuovo piano delle valorizzazione. Ci sono già state richieste anche da privati per eventuali concessioni”. La soluzione potrebbe essere questa, ma bisognerà aspettare ancora qualche mese per vedere come ci si potrà muovere.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile

Privacy Policy

Termini e Condizioni

info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007