Messina. La Fauci: "Puntale Arena nel degrado, cittadini abbandonati ed esasperati" - Tempostretto

Messina. La Fauci: “Puntale Arena nel degrado, cittadini abbandonati ed esasperati”

Redazione

Messina. La Fauci: “Puntale Arena nel degrado, cittadini abbandonati ed esasperati”

lunedì 05 Settembre 2022 - 08:02

L'allarme lanciato dal consigliere di Ora Sicilia

“Ho ricevuto decine di segnalazioni riguardanti le condizioni inaccettabili della zona di Puntale Arena Alto. Un totale abbandono da parte delle istituzioni, con strade che assomigliano a vere e proprie discariche a cielo aperto. Condizioni igienico-sanitarie al limite, con invasioni di blatte, topi e insetti”.

Lo dice il consigliere comunale Giandomenico La Fauci (Ora Sicilia).

“I residenti sono disperati e, come logico accada, hanno perso fiducia nelle istituzioni dato che le promesse sono rimaste tali e nessun fatto è stato compiuto. I problemi sono molteplici e riguardano, anche, le condizioni del manto stradale costellato – letteralmente – da enormi buche. Il tutto, poi, si aggraverà con l’arrivo del maltempo e possibili frane. Forse, meglio dire “probabili” frane, dato che la circostanza si ripete con cadenza annuale peggiorando sempre più le condizioni della zona. Non ultima, infine, la questione legata all’illuminazione pubblica: spesso, infatti, la zona è vittima di una pericolosa oscurità e gli interventi di ripristino restano sporadici lasciando la tratta interessata al buio per giorni o settimane. Gli interventi di scerbatura, sanificazione e disinfestazione devono essere immediati, poi occorrerà intervenire su strade e pubblica illuminazione. Che una parte della nostra debba convivere con condizioni così al limite è davvero inconcepibile”.

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007