Genovese: "La sfiducia oggi non è nell'interesse di Messina, ma di Picciolo e Pd. Serve pace sociale" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Genovese: “La sfiducia oggi non è nell’interesse di Messina, ma di Picciolo e Pd. Serve pace sociale”

Rosaria Brancato

Genovese: “La sfiducia oggi non è nell’interesse di Messina, ma di Picciolo e Pd. Serve pace sociale”

lunedì 14 Marzo 2016 - 07:02
Genovese: “La sfiducia oggi non è nell’interesse di Messina, ma di Picciolo e Pd. Serve pace sociale”

"Mandare a casa oggi Accorinti non è l'interesse della città. Serve un clima di pace sociale, non si può votare a giugno in questo clima di odio". Francantonio Genovese nell'intervista a Tempostretto parla della "sospetta frenesia elettorale di Pd e Dr che cavalcano l'onda renziana", dei rapporti con D'Alia, del sostegno all'amministrazione. E lancia una stilettata a Picciolo: "parliamo di politica non delle mie vicende giudiziarie".

Con un'intervista rilasciata in esclusiva a Tempostretto Francantonio Genovese affonda definitivamente la mozione di sfiducia del triangolo Pd-Sicilia Futura-Ncd e si toglie qualche sasso dalla scarpa.

Forza Italia ha i numeri per presentare la mozione di sfiducia da sola e arrivare a quota 16 senza dovere chiedere firme a nessuno, lo farete o no?

“Io sono convinto che sia evidente l’inadeguatezza di questo apparato politico ed il fallimento di quest’amministrazione. La sfiducia di fronte a questo disastro è una tappa obbligata. Ma mi chiedo: è la scelta giusta in questo momento? Dobbiamo domandarci quale sia la cosa più giusta nell’interesse della città oggi. Penso che la priorità sia ricostruire un clima di pace sociale. C’è troppo odio, si respira un clima di astio e non possiamo pensare che basti tornare alle urne per superarlo. La sfiducia non può nascere per mandare a casa una persona, per rivalsa. Accorinti è stato eletto secondo la logica della rivalsa, dell’odio. Abbiamo visto cosa è venuto fuori. Non si può tornare al voto con la stessa logica. Cerchiamo prima la pace sociale, che non è la pace nel mondo di cui parla Accorinti ma quella di Messina e costruiamo un progetto per una città riappacificata. Inoltre è un sindaco eletto dai messinesi e ha tutto il diritto di amministrare, saranno gli elettori a dire se ha fatto bene o male. Noi pensiamo che sta facendo malissimo, ma sfiduciarlo oggi, con questo clima, equivarrebbe a fare di lui un martire e di noi i cattivi”.

Allora è vero che adesso il miglior alleato di Accorinti è Genovese? Anzi, la coppia Genovese-D’Alia? E che il sindaco può dormire sogni tranquilli?

“Dire che io sia il miglior alleato di Accorinti è fantasia. Ricordo a me stesso che la vittoria di Accorinti al ballottaggio è frutto di un referendum nei confronti del sottoscritto. Questa frenesia elettorale sospetta del Pd e di Picciolo si è trasformata in una pantomina, in una caccia alla firma sconfinata nella scorrettezza umana e politica ed è stata per loro un boomerang. Hanno perso di credibilità, i messinesi adesso si chiedono perché preferire questi partiti che si sono dimostrati incapaci di gestire il percorso verso la mozione o aspettare che la giunta finisca il mandato. Come si può pensare di andare al voto in un Comune senza bilancio di previsione, senza piano di riequilibrio approvato, in gestione provvisoria? E’ questo l’interesse dei cittadini? Penso di no, penso che questo sia l’interesse di alcuni gruppi politici che vogliono andare adesso alle elezioni cavalcando l’onda renziana sperando di vincere sulla base dei sondaggi nazionali e sull’attuale alleanza di governo. Questo non è interesse dei messinesi”.

Quindi darete sostegno ad Accorinti fino alla fine?

“Noi voteremo solo gli atti che sono nell’interesse della città. Il bilancio lo è. Non vogliamo lasciare i messinesi nel disastro. Del resto quest’amministrazione si sta facendo del male da sola”.

Però emerge un Accorinti “prigioniero politico” di Genovese e D’Alia

“Accorinti è prigioniero dei suoi errori e del suo Ego. Nessuno lo tiene rinchiuso al Comune, può dimettersi, ricandidarsi e lasciare che siano gli elettori a esprimersi. Vuole che sia il popolo a sfiduciarlo? Si dimetta e lasci che siano i cittadini a giudicarlo per quello che ha fatto o per quello che ha promesso”.

D’Alia ha affondato sul nascere la mozione di sfiducia del Pd di Aiello e Picciolo con il supporto di Germanà. Siete alleati nel centro-destra?

“Non ho le capacità di prevedere il futuro. D’Alia fa un discorso sensato, non puoi prima sfiduciare il sindaco e poi creare un’alleanza ed un’alternativa. Il 3 aprile valuteremo il documento dell’Udc perché è sui temi che dobbiamo discutere. Da quel che ho capito è che mentre D’Alia parla di Autorità portuale e Città metropolitana, gli altri replicano facendo riferimento alle mie vicende giudiziarie personali. E’ questo il loro programma? Attaccare Genovese? Ma non è uno spettacolo già visto nel 2013? Sarebbe questo il tenore della campagna elettorale di giugno? Una nuova campagna contro qualcuno? Io non parlo delle vicende giudiziarie e processuali passate, presenti o future di altri. Gradirei non essere tirato in ballo con motivazioni che nulla hanno a che vedere con la politica. Spiace che Picciolo, con il quale ho condiviso un lungo percorso politico e nel 2013 era nostro alleato, pensi di utilizzare le mie vicende giudiziarie per uno spot elettorale. Lo ha già fatto Renzi alle Europee nel 2014. Preferirei parlare di programmi. Se il Pd ha interesse di sfiduciare Accorinti per cavalcare l’onda non avrà il mio appoggio, ma a D’Alia dico che io non ho conti da regolare con il Pd. Il mio rapporto con il partito si è chiuso da tempo”.

Pd-Sicilia Futura-Ncd andranno avanti con la mozione di sfiducia. A questo punto la responsabilità del disastro ricade interamente su Genovese e D’Alia.

“Lei conosce la mozione che hanno preparato? Il documento è lo stesso presentato da 4 consiglieri a novembre e che sia Pd e Dr hanno sconfessato. Anzi i Dr ne hanno annunciato uno diverso il giorno dopo. Cosa è cambiato in 4 mesi? Non sono in grado di presentare un documento che abbia contenuti chiari? E poi, mi lasci dire, hanno mortificato i 3 consiglieri che l’avevano presentato. Ma che rispetto e condivisione è, sul piano politico e umano, l’appropriarsi di una mozione che era stata sconfessata pubblicamente senza neanche interpellarli? Che considerazione hanno dei consiglieri comunali? Perché dovrebbero firmare una mozione presentata da chi usa questi metodi? Io ascolto i consiglieri di Forza Italia, non mi risulta che in altri partiti sia avvenuto lo stesso. La sfiducia è stata imposta dall’alto”.

Però i suoi la seguono ad un suo cenno. Sono passati dal Pd a Forza Italia in un nanosecondo al suo via. Se lei dicesse sfiduciamolo lo farebbero subito.

“Qua stiamo parlando di sfiducia, di tornare ad elezioni in un clima pesantissimo. Anche il Pd ha cambiato idea sulla sfiducia da quando a novembre Carbone si dichiarava alleato dell’amministrazione ad oggi le posizioni sono cambiate e nessuno dice niente. I consiglieri di Picciolo eseguono le sue direttive e nessuno obietta. Se da Forza Italia decine di esponenti vanno con Renzi nessuno dice niente. Solo chi va con Genovese diventa vassallo. Ne approfitto per rispondere a chi definisce pecore o vassalli solo i consiglieri a me legati. E’ vassallo solo chi va a Forza Italia oppure chi, nel Pd, ad un ordine di Renzi vota in massa l’autorizzazione a procedere per farne uno spot elettorale a distanza di 7 giorni dalle Europee e un anno dopo, ad un altro cenno di Renzi vota il no all’arresto di Azzolini, esponente del Ncd? Sono vassalli i consiglieri messinesi e persone libere i deputati Pd? Sono vassalli gli attuali consiglieri di Forza Italia e invece sono consiglieri liberi quelli ai quali viene detto o firmi la sfiducia o sei fuori?

Le diverse tesi finora ascoltate non sono un modo per nascondere l’attaccamento alla poltrona? Il morbo di Attack?

“Non ho intenzione di mandare al massacro un’intera classe dirigente con una sfiducia a scatola chiusa che trasformerebbe il voto in un’altra campagna elettorale contro di noi. Il tono di alcuni comunicati stampa fa capire cosa ci aspetterebbe a giugno. Quando parlo di pace sociale mi riferisco a questo. Un’ultima considerazione: Accorinti dichiara che è stato eletto dal popolo. Anche i consiglieri comunali sono stati eletti dal popolo e vogliono essere giudicati dal popolo. Oppure gli elettori di Accorinti sono di serie A e chi vota noi è di serie B? Il sindaco chiede altri anni per poter essere giudicato, anche i consiglieri vorrebbero fare altrettanto”.

Rosaria Brancato

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

36 commenti

  1. Genovese che parla di inadeguatezza ed evidenza dei fatti.
    Avremo quello che ci meritiamo dopo accorinti.
    Noi questo vogliamo perché questo siamo.

    Salvatore

    0
    0
  2. Genovese che parla di inadeguatezza ed evidenza dei fatti.
    Avremo quello che ci meritiamo dopo accorinti.
    Noi questo vogliamo perché questo siamo.

    Salvatore

    0
    0
  3. Il signor Genovese ha la memoria selettiva.
    Quando difende indistintamente tutti i consiglieri chiedendo per loro il medesimo tempo che Accorinti vorrebbe venisse concesso alla sua amministrazione, dimentica che molti dei transfughi che hanno attraversato la terra di nessuno per approdare tra le sue fila, siedono in consiglio da molto più tempo di Renato Accorinti.
    E lui stesso come loro, lo ha fatto per molti anni. Il nostro giudizio nei suoi confronti e nei confronti dei “suoi” consiglieri è stato dunque abbondantemente valutato nel corso degli anni. Quello di alcuni consiglieri così come della classe dirigente che intende tutelare.
    Premuroso lui.
    Questo sia chiaro a prescindere da qualunque valutazione sull’attuale sindaco.

    0
    0
  4. Il signor Genovese ha la memoria selettiva.
    Quando difende indistintamente tutti i consiglieri chiedendo per loro il medesimo tempo che Accorinti vorrebbe venisse concesso alla sua amministrazione, dimentica che molti dei transfughi che hanno attraversato la terra di nessuno per approdare tra le sue fila, siedono in consiglio da molto più tempo di Renato Accorinti.
    E lui stesso come loro, lo ha fatto per molti anni. Il nostro giudizio nei suoi confronti e nei confronti dei “suoi” consiglieri è stato dunque abbondantemente valutato nel corso degli anni. Quello di alcuni consiglieri così come della classe dirigente che intende tutelare.
    Premuroso lui.
    Questo sia chiaro a prescindere da qualunque valutazione sull’attuale sindaco.

    0
    0
  5. penosamente scandaloso.Messina non merita simili personaggi che hanno avuto,non da soli,la capacità di ridurre una signora città in cloaca.

    0
    0
  6. penosamente scandaloso.Messina non merita simili personaggi che hanno avuto,non da soli,la capacità di ridurre una signora città in cloaca.

    0
    0
  7. Mi(Vi) chiedo, questa vicinanza dell’On. Genovese “il cui credo politico non riesco a comprendere” è forse dovuto al strano amore scoppiato trai Sigg. Franza ed il Sig. Accorinti.

    0
    0
  8. Mi(Vi) chiedo, questa vicinanza dell’On. Genovese “il cui credo politico non riesco a comprendere” è forse dovuto al strano amore scoppiato trai Sigg. Franza ed il Sig. Accorinti.

    0
    0
  9. Dopo le note vicende giudiziarie che lo hanno coinvolto quale pregio, quale legittimazione, quale valore possono avere le dichiarazioni di Genovese?
    Perchè nell’intervista non gli si chiede conto della vicenda che lo ha investito.

    0
    0
  10. Dopo le note vicende giudiziarie che lo hanno coinvolto quale pregio, quale legittimazione, quale valore possono avere le dichiarazioni di Genovese?
    Perchè nell’intervista non gli si chiede conto della vicenda che lo ha investito.

    0
    0
  11. Franco Caliri 14 Marzo 2016 08:19

    Come ho sempre detto, lo scalzo finirà il suo mandato. Il tibetano verrà massacrato per altri due anni e a nulla servirà nominare altri “esperti”. Voti non ne prenderà più. Se lo scalzo vuole uscirne con dignità, deve dimettersi! (mi domando , però, se conosce il significato della parola dignità).
    Il ragionamento di genovese è logico, e chiunque ne mastichi di politica, deve ammetterlo. Lui, aspetta che la situazione si tranquillizzi, solo dopo penserà alla città. Intanto, porterà il tibetano a sbattere e tranquillamente, preparerà la prossima campagna elettorale. Ribadisco al tibetano che ha solo un modo per uscirne decentemente: dimettersi!

    0
    0
  12. Franco Caliri 14 Marzo 2016 08:19

    Come ho sempre detto, lo scalzo finirà il suo mandato. Il tibetano verrà massacrato per altri due anni e a nulla servirà nominare altri “esperti”. Voti non ne prenderà più. Se lo scalzo vuole uscirne con dignità, deve dimettersi! (mi domando , però, se conosce il significato della parola dignità).
    Il ragionamento di genovese è logico, e chiunque ne mastichi di politica, deve ammetterlo. Lui, aspetta che la situazione si tranquillizzi, solo dopo penserà alla città. Intanto, porterà il tibetano a sbattere e tranquillamente, preparerà la prossima campagna elettorale. Ribadisco al tibetano che ha solo un modo per uscirne decentemente: dimettersi!

    0
    0
  13. deve sparire

    0
    0
  14. deve sparire

    0
    0
  15. La Memoria Selettiva è il primo dei mali della nostra società, se i cittadini ricordassero o fossero liberi di ricordare, non saremmo in queste condizioni. L’onestà tornerà di moda.

    0
    0
  16. La Memoria Selettiva è il primo dei mali della nostra società, se i cittadini ricordassero o fossero liberi di ricordare, non saremmo in queste condizioni. L’onestà tornerà di moda.

    0
    0
  17. In nessun altro paese del mondo può succedere che uno appena uscito dal carcere venga accolto a braccia aperte in un partito polito e che possa decidere sulle sorti di una città di 240.000 persone!!! In una qualsiasi altra nazione sia lui che i suoi consiglieri( o consigliati) non prenderebbero neppure i voti delle loro madri!!

    0
    0
  18. In nessun altro paese del mondo può succedere che uno appena uscito dal carcere venga accolto a braccia aperte in un partito polito e che possa decidere sulle sorti di una città di 240.000 persone!!! In una qualsiasi altra nazione sia lui che i suoi consiglieri( o consigliati) non prenderebbero neppure i voti delle loro madri!!

    0
    0
  19. Questo signore è colui che insieme alla classe politica messinese ha consegnato la città al Sig. Accorinti.
    In sintesi la gente ne aveva piene le tasche e ha votato chi non appartiene alla politica.
    Oggi scopriamo che amministrare una città non è semplice e probabilmente il Sig. Accorinti e la sua squadra non ne hanno le capacità.
    A questo punto la “vecchia politica” dice che bisogna ricostruire un clima di pace sociale.
    Proprio per questo dovreste farvi tutti da parte, chiedere scusa per anni di disastri e possibilmente smetterla di prendere in giro la gente. Non volete le elezioni perché 1 siete attaccati alle poltrone 2 siete indagati (innocenti sino a prova contraria) 3 anche voi non sapreste cosa fare per migliorare questo scempio

    0
    0
  20. Questo signore è colui che insieme alla classe politica messinese ha consegnato la città al Sig. Accorinti.
    In sintesi la gente ne aveva piene le tasche e ha votato chi non appartiene alla politica.
    Oggi scopriamo che amministrare una città non è semplice e probabilmente il Sig. Accorinti e la sua squadra non ne hanno le capacità.
    A questo punto la “vecchia politica” dice che bisogna ricostruire un clima di pace sociale.
    Proprio per questo dovreste farvi tutti da parte, chiedere scusa per anni di disastri e possibilmente smetterla di prendere in giro la gente. Non volete le elezioni perché 1 siete attaccati alle poltrone 2 siete indagati (innocenti sino a prova contraria) 3 anche voi non sapreste cosa fare per migliorare questo scempio

    0
    0
  21. Parole sante quelle di Genovese: sul tema “interesse” è un Maestro. Quello che dice, ovviamente, lo fa ragione veduta.
    Continuare a ritrovarsi fra i piedi personaggi di siffatto spessore etico-morale, è da squallore unico.
    In questa città, purtroppo, i “lecca lecca” fanno miracoli!

    0
    0
  22. Parole sante quelle di Genovese: sul tema “interesse” è un Maestro. Quello che dice, ovviamente, lo fa ragione veduta.
    Continuare a ritrovarsi fra i piedi personaggi di siffatto spessore etico-morale, è da squallore unico.
    In questa città, purtroppo, i “lecca lecca” fanno miracoli!

    0
    0
  23. Come sostenitore di RENATO sindaco sono compiaciuto di questo sostegno di GENOVESE? Rispondo senza esitazione di NO, lo dirò a RENATO, invitandolo a dire tutta la verità ai messinesi. E’ un vero miracolo aver amministrato il 2014 e 2015 (le cifre sono positive) con una macchina burocratica scassata, addirittura incapace di fornire i dati statistici, vedi COSAP, utenze domestiche e non domestiche della TARI, per non parlare dei RESIDUI, nel passato riaccertati a muzzu, sotto l’occhio “vigile” dei Revisori di Zaccone, o meglio con un occhio al DISAVANZO o AVANZO di amministrazione più conveniente in quel momento. La palla di piombo è MESSINAMBIENTE e i suoi inutili operatori ecologici, forse era meglio portare i libri in tribunale.

    0
    0
  24. Come sostenitore di RENATO sindaco sono compiaciuto di questo sostegno di GENOVESE? Rispondo senza esitazione di NO, lo dirò a RENATO, invitandolo a dire tutta la verità ai messinesi. E’ un vero miracolo aver amministrato il 2014 e 2015 (le cifre sono positive) con una macchina burocratica scassata, addirittura incapace di fornire i dati statistici, vedi COSAP, utenze domestiche e non domestiche della TARI, per non parlare dei RESIDUI, nel passato riaccertati a muzzu, sotto l’occhio “vigile” dei Revisori di Zaccone, o meglio con un occhio al DISAVANZO o AVANZO di amministrazione più conveniente in quel momento. La palla di piombo è MESSINAMBIENTE e i suoi inutili operatori ecologici, forse era meglio portare i libri in tribunale.

    0
    0
  25. CLIMA DI ODIO alimentato solo contro RENATO sindaco, il quale non ha mai cavalcato ma nemmeno commentato le vicende giudiziarie di GENOVESE, e non una parola fuori posto nei confronti dei Consiglieri Comunali, screditati moralmente. ACCORINTI è uomo leale e coraggioso, parla nelle palle degli occhi. Provate a navigare in alcuni blog e in certa stampa on line per conoscere chi alimenta questo TUTTI contro UNO. RENATO sindaco in un giornale certamente contro le sue scelte amministrative, a quasi un terzo dei voti, prendo a riferimento la media delle partecipazioni degli altri sondaggi, 3.450 voti, con % oramai stabilizzate, mi sorprenderei (statisticamente) se cambiassero di molto, totalizza DA SOLO CONTRO TUTTI il 50% dei messinesi.

    0
    0
  26. CLIMA DI ODIO alimentato solo contro RENATO sindaco, il quale non ha mai cavalcato ma nemmeno commentato le vicende giudiziarie di GENOVESE, e non una parola fuori posto nei confronti dei Consiglieri Comunali, screditati moralmente. ACCORINTI è uomo leale e coraggioso, parla nelle palle degli occhi. Provate a navigare in alcuni blog e in certa stampa on line per conoscere chi alimenta questo TUTTI contro UNO. RENATO sindaco in un giornale certamente contro le sue scelte amministrative, a quasi un terzo dei voti, prendo a riferimento la media delle partecipazioni degli altri sondaggi, 3.450 voti, con % oramai stabilizzate, mi sorprenderei (statisticamente) se cambiassero di molto, totalizza DA SOLO CONTRO TUTTI il 50% dei messinesi.

    0
    0
  27. 50% dei messinesi.Lei al solito offende l’intelligenza dei messinesi ben sapendo che lei avrà votato 100 volte compresi i suoi compagni di merenda.Per favore non offenda i cittadini perchè sappiamo come si votano questi sondaggi

    0
    0
  28. 50% dei messinesi.Lei al solito offende l’intelligenza dei messinesi ben sapendo che lei avrà votato 100 volte compresi i suoi compagni di merenda.Per favore non offenda i cittadini perchè sappiamo come si votano questi sondaggi

    0
    0
  29. Antonio Arena 14 Marzo 2016 17:54

    Si potrebbe essere d’accordo col suo pensiero, ma mi vien di obiettare che probabilmente ciò succede perché nn ci sono persone per contrastare questo andazzo poiché viviamo in una città in cui a torto o ragione sono tutti servi di questo o di quello!

    0
    0
  30. Antonio Arena 14 Marzo 2016 17:54

    Si potrebbe essere d’accordo col suo pensiero, ma mi vien di obiettare che probabilmente ciò succede perché nn ci sono persone per contrastare questo andazzo poiché viviamo in una città in cui a torto o ragione sono tutti servi di questo o di quello!

    0
    0
  31. Antonio Arena 14 Marzo 2016 17:55

    nn credo proprio

    0
    0
  32. Antonio Arena 14 Marzo 2016 17:55

    nn credo proprio

    0
    0
  33. Io vorrei conoscere quelle 4 persone che hanno messo “non mi piace” a questo commento(e a quelli simili). Vorrei capire come si fa a difendere ancora simili individui!

    0
    0
  34. Io vorrei conoscere quelle 4 persone che hanno messo “non mi piace” a questo commento(e a quelli simili). Vorrei capire come si fa a difendere ancora simili individui!

    0
    0
  35. il peggio per gli elettori adesso è colmo, personalmente alle prossime non volevo votare PD, e adesso il PD te lo ritrovo in Forza Italia, gli M5s si sono rivelati incapaci per quel che sono meteore della politica, MII non mi sento rappresentato da NESSUNO tutti i partiti si fanno gli affaracci loro a nostre spese.

    0
    0
  36. il peggio per gli elettori adesso è colmo, personalmente alle prossime non volevo votare PD, e adesso il PD te lo ritrovo in Forza Italia, gli M5s si sono rivelati incapaci per quel che sono meteore della politica, MII non mi sento rappresentato da NESSUNO tutti i partiti si fanno gli affaracci loro a nostre spese.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007