Neonato morto a Villa San Giovanni, fermata la madre della tredicenne

Neonato morto a Villa San Giovanni, fermata la madre della tredicenne

Redazione

Neonato morto a Villa San Giovanni, fermata la madre della tredicenne

mercoledì 29 Maggio 2024 - 20:11

L'accusa è di infanticidio ma le indagini continuano

Neonato senza vita tra gli scogli a Villa San Giovanni. C’è una svolta nelle indagini: è stata fermata la madre della tredicenne che ha partorito. L’accusa per la nonna, quarantenne, è di infanticidio. Il corpo era stato trovato domenica scorsa in uno zaino. Dall’autopsia emerge che il neonato sarebbe stato ucciso probabilmente per soffocamento subito dopo il parto. E la donna ora in stato di fermo, portata al carcere di Reggio Calabria, avrebbe avuto un ruolo attivo, compresa la scelta di liberarsi del corpo.

Nel corso delle indagini di polizia e carabinieri, è emersa una situazione di degrado familiare. Risulta estraneo alla vicenda il padre delle tredicenne, che vive da anni altrove, e non sarebbe stata accertata l’identità del padre del neonato. Coordinano l’attività investigativa la Procura della Repubblica e la Procura per i minorenni di Reggio Calabria (fonte Ansa).

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile

Privacy Policy

Termini e Condizioni

info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007