Dagli aiuti ai terremotati agli interventi nelle zone colpite dai nubifragi: il 2016 dei Vigili del Fuoco - Tempostretto

Dagli aiuti ai terremotati agli interventi nelle zone colpite dai nubifragi: il 2016 dei Vigili del Fuoco

Veronica Crocitti

Dagli aiuti ai terremotati agli interventi nelle zone colpite dai nubifragi: il 2016 dei Vigili del Fuoco

sabato 03 Dicembre 2016 - 23:01

Il bilancio è stato tracciato in occasione della ricorrenza di Santa Barbara, patrona dei Vigili del Fuoco. Il Comandante Pietro Foderà ha voluto lasciare un significativo messaggio.

Più di 7mila interventi, tra cui 3mila per incendi e oltre mille per dissesti strutturali e idrogeologici, quasi 400 sopralluoghi, oltre 200 pareri di conformità e 348 procedimenti d’ufficio. E’ questo il bilancio annuale tracciato dai Vigili del Fuoco di Messina che, a fine 2016, snocciolano numeri e dati riguardanti l’impegno profuso dai pompieri nel territorio cittadino e provinciale.
Dai dati emerge chiaramente come il mese di novembre sia stato particolarmente impegnativo nelle zone di Barcellona, Torrente Mela, Letojanni e Giardini, dove si sono concentrati nubifragi e perturbazioni di particolare intensità, tanto da mettere in ginocchio intere cittadine e popolazioni.
Rilevante anche il lavoro dei pompieri nell’ambito dell’accoglienza ai migranti, all’interno dell’Operazione Augusta 2016 che, nel mese di luglio, ha visto il recupero di salme di uomini, donne e bambini nel Canale di Sicilia, nonché di barconi affondanti dopo esser partiti dalle coste della Libia.
Impegno costante anche nei momenti di emergenza nazionale, come in occasione del sisma che ha colpito il Centro Italia, dove i funzionari tecnici e le sezioni operative di Messina hanno dato supporto specializzato. Grande partecipazione anche in diverse esercitazioni internazionali, come in Eur2016 (Inghilterra, marzo 2016), l’evento “Scuola multimediale Protezione Civile” (Milazzo, aprile 2016), “Messina Risksis.ma 2016” (Messina, maggio 2016) e “Modex Sicily 2016” (Trapani, ottobre 2016).

Nell’ambito della prevenzione, sono stati 22 i corsi organizzati per 440 addetti, con il rilascio di 618 attestati di idoneità. Intensa anche l’attività di sensibilizzazione con la partecipazione alla XVIII Giornata Nazionale sulla Sicurezza a Mare (Giardini Naxos, maggio 2016) e al Seminario tecnico sul “Nuovo Codice di Prevenzione Incendi”.

In occasione della ricorrenza di Santa Barbara, patrona dei Vigili del Fuoco, il Comandante Pietro Foderà ha voluto rilasciare un significativo messaggio: “Per tutta la complessa attività svolta, devo ringraziare l’impegno professionale e la passione di tutte le componenti del personale del Comando provinciale: dai funzionari tecnici, ai responsabili e agli impiegati delle aree tecniche, amministrative e contabili, ai rappresentanti sindacali e a tutti i vigili del fuoco permanenti e
volontari, capi squadra e capi reparto operativi che, ogni giorno, vengono in soccorso ai cittadini. E a loro che va tutto il merito. E un particolare ringraziamento anche ai vigili del fuoco in congedo della nostra Associazione, che operano instancabilmente nelle attività di promozione sociale”. (Veronica Crocitti)

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007