Presidio di disoccupati: "Solidarietà agli operai sfruttati dal decreto sicurezza di Salvini" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Presidio di disoccupati: “Solidarietà agli operai sfruttati dal decreto sicurezza di Salvini”

.

Presidio di disoccupati: “Solidarietà agli operai sfruttati dal decreto sicurezza di Salvini”

. |
sabato 18 Gennaio 2020 - 12:39
Presidio di disoccupati: “Solidarietà agli operai sfruttati dal decreto sicurezza di Salvini”

Si sono dati appuntamento davanti la Prefettura. Intanto si apre "un proficuo confronto" con l'Amministrazione comunale

MESSINA – Mentre finalmente si apre un confronto sulle politiche del lavoro a Messina, in attesa di un aggiornamento al prossimo 18 febbraio, i disoccupati della Città dello Stretto, si stringono in solidarietà agli operai “sfruttati, colpiti dal ripugnante decreto sicurezza di Salvini”. Lo hanno fatto questa mattina con un presidio davanti la Prefettura.

“Non abbiamo trovato porte chiuse – spiegano i rappresentanti del Sì Cobas Messina – durante il confronto di martedì scorso con l’Amministrazione comunale. E’ stato un tavolo costruttivo nel quale si è discusso di prospettive di lavoro in Città, di una rielaborazione della visione prettamente amministrativa, dove il punto di vista unico solitamente è espletare un servizio alla cittadinanza. Non ha importanza come, l’importante è farlo a prezzi competitivi”. A Messina è fondamentale, una città con un tasso altissimo di disoccupazione, è importante che ci si ponga il problema.

“E Messina Servizi Bene Comune gioca un ruolo chiave in tutto questo, perché – viene spiegato in una nota – come già detto in precedenza, la raccolta differenziata richiede un ampliamento delle risorse umane, ed in virtù di una modifica del contratto di Servizio che attenderemo a febbraio, le competenze dell’azienda si allargheranno e maggiore sarà la necessità dell’ampliamento organico. Mentre il confronto rimane aperto – viene evidenziato – e la volontà politica dimostrataci degli sssessori e dal sindaco De Luca ci fan ben sperare ad un concreto accoglimento le nostre richieste, noi continueremo a lavorare approfonditamente sulle proposte, in attesa di rincontrarci il 18 Febbraio”.

Articoli correlati

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007