Procedimenti giudiziari in corso per 8 manager della sanità

Procedimenti giudiziari in corso per 8 manager della sanità

Redazione

Procedimenti giudiziari in corso per 8 manager della sanità

mercoledì 21 Febbraio 2024 - 00:26

Se n'è parlato nella commissione Affari istituzionali dell'Assemblea regionale siciliana

SICILIA Procedimenti giudiziari in corso per otto dei 18 manager della sanità scelti dal governo regionale Schifani. Nella seduta della commissione Affari istituzionali dell’Ars, che deve esprimere il parere sulle nomine entro 30 giorni, è stato sollevato il problema (fonte Ansa Sicilia).

Non si tratta di condanne ma di procedimenti penali che riguardano i reati, a vario titolo, d’abuso d’ufficio, omicidio colposo, concorso formale-reato continuato, falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici, rapporto di causalità, interruzione di un ufficio o servizio pubblico o di un servizio di pubblica necessità, lesioni personali colpose, delitti contro il patrimonio mediante frode e falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico.

Di conseguenza, sono stati richiesti approfondimenti dal Pd, ma anche da forze di maggioranza, all’assessora Volo. In questo periodo, inoltre, Sud chiama Nord ha contestato la nomina di Giorgio Giulio Santonocito alla guida dell’Azienda ospedaliera universitaria Policlinico “G. Martino” di Messina.

Ha sostenuto Lombardo, primo firmatario di un’interrogazione: “Il dottor Santonocito ha ricoperto fino alla nomina di commissario generale del Policlinico la carica di direttore generale dell’Azienza sanitaria locale Roma 5, responsabile tra gli altri anche del presidio ospedaliero di Tivoli, assurto tristemente alle cronache in quanto oggetto di un drammatico incendio nel dicembre 2023. Incendio che ha causato la morte di tre degenti ospitati nel nosocomio tiburtino”. Da qui la richiesta di chiarimenti all’assessora Volo e di riconsiderare la nomina.

Questa era stata la reazione dell’allora direttore dell’Asl 5 di Tivoli: “L’incendio non era prevedibile e i soccorritori sono stati eroi. Parlare di manutenzione? Ora non ha senso. C’è un’indagine in atto, lasciamo lavorare gli investigatori” (fonte la Repubblica).

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile

Privacy Policy

Termini e Condizioni

info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007