Reggio. Anche il Marrc celebra il Giorno della Memoria - Tempostretto

Reggio. Anche il Marrc celebra il Giorno della Memoria

elisabetta marciano

Reggio. Anche il Marrc celebra il Giorno della Memoria

mercoledì 25 Gennaio 2023 - 11:52

Appuntamento domani dalle ore 17.00 presso la sala conferenze del Museo, con l’evento “Giornata della Shoah” promosso in collaborazione con il CIS

REGGIO CALABRIA – Anche il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria celebra il “Giorno della Memoria”, istituito per ricordare le vittime dell’Olocausto, che portò allo sterminio di milioni di Ebrei e di deportati militari e politici nei campi nazisti. Appuntamento giovedì 26 gennaio, alle ore 17.00 presso la sala conferenze del Museo, con l’evento “Giornata della Shoah”, promosso in collaborazione con il Centro Internazionale Scrittori della Calabria, presieduto da Loreley Rosita Borruto. Protagonista dell’incontro sarà il nuovo libro di Antonio Salvati, dal titolo “Pentcho: da Bratislava alla Calabria. Le storie degli ebrei e della nave che ha navigato sulle acque del Danubio”.

Relatore sarà Nicodemo Misiti, docente di Lingue straniere, etnolinguista, scrittore e fotografo, nonché componente del Comitato Scientifico del CIS Calabria. Sarà un momento di grande suggestione, per conservare la memoria di un tragico e oscuro periodo della storia nel nostro Paese e di tutta l’Europa; ma anche per raccontare il lieto fine dei naufraghi della nave Pentcho, che trovarono la salvezza a Ferramonti, grazie alla magnanimità dei cittadini calabresi. Alcune pagine del volume verranno lette ed interpretate da Pasquale Curatola.

Ferramonti

«Il viaggio della Pentcho – commenta lo scrittore Salvati – è una storia straordinaria: dopo dieci giorni dal
naufragio a Kamila Nisi, isola greca disabitata, fu una nave militare italiana a salvare i naufraghi. La maggior parte venne trasferita a Ferramonti, dove sorgeva uno dei più grandi campi di internamento dell’Italia fascista e dove gli internati erano perlopiù Ebrei non Italiani. Ferramonti, per i naufraghi della Pentcho, divenne una salvezza. Infatti, essi trovarono nella popolazione calabrese un’umanità rispettosa della dignità umana e, nonostante la prigionia e il destino assolutamente incerto, ripresero forze, ricevendo viveri e vestiario, e ottenendo addirittura la possibilità di studiare o sposarsi» – conclude l’Autore.

Il valore della memoria

Il MArRC, per il Giorno della Memoria, dedicherà anche un’attenzione speciale ad alcuni reperti esposti nelle collezioni permanenti del Museo, tra cui la nota epigrafe e le lucerne con simboli ebraici che attestano la presenza a Regium di una comunità di religione giudaica in età tardoantica. «La valorizzazione del patrimonio culturale si perpetua anche attraverso la condivisione e la trasmissione della
memoria, che costituisce l’eredità della nostra comune identità storica – dichiara il direttore del Museo, Carmelo Malacrino –. Il “Giorno della Memoria” è una celebrazione importante: la storia ci insegna a non dimenticare. È un monito e al tempo stesso un insegnamento, un’occasione di riflessione sul passato per costruire il futuro. Il MArRC – prosegue Malacrino – ogni anno partecipa a questo momento, che unisce tutte le istituzioni. Ringrazio il Centro Internazionale Scrittori della Calabria per aver voluto condividere questo evento, che porterà al Museo lo scrittore Antonio Salvati e il suo bellissimo libro.

Ringrazio anche le dott.sse Giuseppina Cassalia e Maria Domenica Lo Faro, Funzionari del MArRC, per l’impegno di unire promozione e valorizzazione in un evento di grande suggestione». Al Museo si accede senza prenotazione, dal martedì alla domenica, con orario continuato dalle ore 9:00 alle 20:00
(ultimo ingresso ore 19:30). Lunedì il museo è chiuso al pubblico. È consigliato l’uso della mascherina chirurgica. L’ingresso è sempre gratuito fino a 18 anni.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007