Reggio. Francesco Fiume, ucciso al culmine di una lite per futili motivi da un parente - Tempostretto

Reggio. Francesco Fiume, ucciso al culmine di una lite per futili motivi da un parente

Dario Rondinella

Reggio. Francesco Fiume, ucciso al culmine di una lite per futili motivi da un parente

giovedì 24 Novembre 2022 - 09:58

Giuseppe Sicari, agli inquirenti, durante l’interrogatorio avrebbe detto di aver ucciso Francesco Fiume perché esasperato

REGGIO CALABRIA – Si chiama Giuseppe Sicari di 60 anni, il sicario di Francesco Fiume. L’uomo, parente acquisito della vittima lo ha ucciso nel pomeriggio di ieri a Catona, frazione alla periferia nord di Reggio Calabria, al termine di una lite per futili motivi. Sicari, incensurato e dipendente del Provveditorato si è costituito in Questura, immediatamente dopo aver sparato mortalmente Francesco Fiume già noto alle forze dell’ordine. Agli inquirenti, durante l’interrogatorio avrebbe detto di aver ucciso Francesco Fiume perché esasperato.

Da anni, infatti, c’erano degli screzi tra l’assassino e la vittima. Screzi per futili motivi fino ad accentuarsi tanto da spingere Sicari a prendere la pistola, regolarmente detenuta, ed a sparare contro Fiume, cugino della moglie. Il 44enne è stato ucciso davanti all’abitazione di Sicari mentre era a bordo della propria auto, una Fiat Stilo grigia. Era seduto sul posto di guida quando lo hanno trovato i poliziotti della Squadra mobile e della scientifica intervenuti sul posto per eseguire i rilievi. Sul corpo di Francesco Fiume, padre di una bambina, è stata disposta l’autopsia. Al termine dell’interrogatorio Sicari è stato condotto in carcere mentre proseguono le indagini della polizia per ricostruire la dinamica e l’esatto movente alla base dell’omicidio.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007