Baracche, la giunta Musumeci ha approvato lo stato di emergenza per Messina - Tempostretto

Baracche, la giunta Musumeci ha approvato lo stato di emergenza per Messina

F.St.

Baracche, la giunta Musumeci ha approvato lo stato di emergenza per Messina

F.St. |
mercoledì 19 Settembre 2018 - 21:06
Baracche, la giunta Musumeci ha approvato lo stato di emergenza per Messina

Ad annunciarlo è il sindaco De Luca che in tarda serata ha ricevuto una telefonata direttamente da Musumeci. L'impegno della Regione è stato mantenuto. Adesso tocca al Consiglio dei Ministri

«Mi ha chiamato in questo momento il presidente della regione siciliana Nello Musumeciper comunicarmi che la giunta regionale ha approvato all’unanimità la nostra richiesta di dichiarazione dello stato di emergenza socio – sanitaria ambientale riguardante le zone di risanamento e le baracche di Messina».

Ad annunciarlo è il sindaco Cateno De Luca, al termine di una lunga giornata che lo vede così incassare il bilancio di previsione 2018 approvato in consiglio comunale e la dichiarazione dello stato di emergenza per lo sbaraccamento della città approvato in giunta regionale

«Ringrazio di cuore il Presidente Musumeci e la giunta regionale per questo grande gesto di solidarietà e di sostegno per la città di Messina» dice De Luca che ieri sera era stato a Palermo per un ultimo confronto con il governatore e per visionare l’atto che questa sera è stato esitato.

Ora la competenza passa al Consiglio dei Ministri che dovrà decidere se confermare la linea seguita dal governo siciliano e quindi dare a Messina i poteri speciali della condizione emergenziale.

«In pochi ci credevano, ma la nostra caparbietà è’ stata premiata. Andiamo avanti senza se e senza ma» ribadisce il sindaco. 

F.St.

Tag:

COMMENTA

Un commento a “Baracche, la giunta Musumeci ha approvato lo stato di emergenza per Messina”

  1. MessineseAttenta ha detto:

    L’homo fluminensis ama citare a sproposito Leggi e Decreti di cui ha sentito parlare ma non ha mai letto. Messinaservizi Bene Comune è nata il 13 Febbraio 2017, a seguito di delibera del consiglio comunale.
    Quindi, è nata PRIMA di un eventuale e non ancora dichiarato fallimento di Messinambiente.
    Come tale, è legittimamente autorizzata ad operare anche in caso di fallimento di quest’ultima.
    Tutto questo interesse del campagnolo verso il privato mi sembra piuttosto strano.
    Q, forse, al contrario, è chiarissimo.
    Qualcuno lo dovrebbe avvisare che la un servizi privatizzato costa, almeno, da due a tre volte rispetto ad uno identico, ma pubblico.
    Ma di questo non gliene frega nulla (vedasi tram campato per aria….).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007