Stadio a porte chiuse. De Luca: "E' colpa della società del Messina". VIDEO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Stadio a porte chiuse. De Luca: “E’ colpa della società del Messina”. VIDEO

Stadio a porte chiuse. De Luca: “E’ colpa della società del Messina”. VIDEO

giovedì 18 Ottobre 2018 - 16:21

Il sindaco è stato oggi prima in Prefettura, poi dai vigili del fuoco, e rispedisce le accuse al mittente

"La Scia (Segnalazione certificata di inizio attività, ndr) deve chiederla il gestore dello stadio, non il Comune". Il sindaco Cateno De Luca è stato oggi prima in Prefettura, poi dai vigili del fuoco, e rispedisce le accuse al mittente, dopo la decisione, da parte della commissione di vigilanza, di tenere lo stadio a porte chiuse domenica scorsa.

"La commissione l'aveva richiesta un anno fa e nessuno ha fatto nulla – prosegue De Luca -", ma non si capisce allora come sia stato possibile aprire lo stadio per tutta la scorsa stagione e per le prime partite di quest'anno. "Il Messina e il Città di Messina devono chiedere la Scia ai vigili del fuoco. Io farò la mia parte ma non accetto che chi doveva adempiere ha accusato noi. Chiedo scusa ai tifosi, domani avrò un altro incontro dai vigili del fuoco per presentare la documentazione che possiamo per agevolare le società, ma mi auguro che non si verifichino più questi episodi e che i tifosi possano partecipare sempre alle partite, vorrei esserci anche io".

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007